31 Marzo 2019 18:50

COMUNE DI ROVIGO

Recupero ex ospedale Maddalena: ancora una possibilità per ottenere 13milioni di euro

Il commissario Izzo mercoledì porterà in consiglio il nuovo schema di convenzione con il governo


ROVIGO – Si riapre una possibilità concreta per il recupero dell’ex ospedale Maddalena. Se il commissario Nicola Izzo, nel prossimo consiglio comunale aderirà al nuovo schema di convenzione per il recupero dello stabile, predisposto dal governo per i progetti legati al bando periferie, i 13 milioni di euro che sarebbero dovuti arrivare, poi bloccati, potranno essere realtà.

“E ciò accade grazie agli sforzi di una parte politica ben precisa alla quale va il merito di essersi adoperata a questo fine, benché costretta anzitempo e controvoglia a chiudere la propria esperienza amministrativa”.  Con queste parole gli ex consiglieri della Lega di Rovigo, Michele Aretusini e Riccardo Ruggero accolgono con gioia la notizia dell’arrivo in consiglio comunale della nuova convenzione per il recupero dell’ex ospedale Maddalena. Una nuova convenzione che ora il commissario Nicola Izzo, insieme ai due sub commissari Antonello Roccoberton e Luigi Armogida, dovrà approvare per far procedere l’iter a Roma per l’assegnazione del finanziamento e il recupero dell’ex ospedale.

“Avevamo sollecitato una risposta dal Ministero grazie alla pronta collaborazione della nostra deputata polesana della Lega, Antonietta Giacometti, che si era fatta portavoce delle nostre preoccupazioni a Roma – continuano i due ex consiglieri leghisti – Il Ministero aveva appunto fatto sapere nei giorni scorsi di essere in attesa della firma della nuova convenzione per mano del commissario prefettizio che ora guida il Comune di Rovigo.  Solo a seguito della nuova convenzione firmata, l’organismo deputato alla valutazione dei progetti potrà passare al vaglio la nostra richiesta di rimodulazione. Apprendiamo quindi con grandissima soddisfazione il fatto che il commissario voglia procedere alla approvazione in consiglio e quindi alla firma di questo fondamentale passaggio verso l’arrivo di un finanziamento vitale per il comune di Rovigo.  Noi non abbiamo mai smesso di interessarci alla questione e finalmente possiamo dare una risposta concreta ai cittadini, per buona pace di chi , anteponendo gli interessi politici a quelli della città, sosteneva essere tutto perduto”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.