13 Marzo 2019 12:06

POLITICA

Prove d’intesa nel centrodestra. Da Re a Rovigo nel fine settimana

Amidei di Fratelli d'Italia lancia una lista per Palazzo Nodari


ROVIGO Centrodestra ancora in alto mare a Rovigo in vista delle prossime elezioni comunali per il capoluogo polesano dopo la caduta dell’ormai ex sindaco del Carroccio, Massimo Bergamin. Sul fronte Lega mentre il commissario comunale della Lega e assessore regionale, Cristiano Corazzari, sta lavorando sul territorio abbozzando il programma, Giantonio Da Re alla guida della segreteria nazionale (ovvero regionale veneta) arriverà a Rovigo nel fine settimana per incontrare i suoi. E anche Piergiorgio Cortelazzo commissario polesano di Forza Italia, con il quale dialogherà su possibili alleanze.

“Il percorso a Rovigo è tutto in salita. Le cose sono precipitate e dobbiamo cercare di non farci più male- dichiara il numero uno regionale del Carroccio, Gianantonio Da Re- Nel fine settimana incontrerò i miei nel capoluogo polesano per valutare il da farsi”. Nello stesso giorno incontrerà con tutta probabilità anche Cortelazzo. “Discuteremo delle alleanze possibili per i 21 comuni veneti sopra i 15mila abitanti che vanno al voto a maggio” spiega ancora Da Re.

Nel frattempo il commissario comunale del Carroccio, Cristiano Corazzari, sta incontrando sistematicamente le varie associazioni del territorio al fine di realizzare un programma il più completo e rispondente possibili alle esigenze della città. “Prima di parlar di alleanze bisogna riallacciare- spiega Corazzari- i rapporti con le varie associazioni. Dalla cultura allo sport. A tutti i rappresentanti ho chiesto un incontro”.  Per quanto riguarda la lista della Lega a Rovigo non c’è ancora un candidato certo. Di sicuro due nomi sono già confermati, quelli dei due ex consiglieri comunali della Lega, Michele Aretusini e Riccardo Ruggero. Gli unici leghisti a non aver firmato le dimissioni in massa davanti al segretario generale per far cadere il sindaco leghista Massimo Bergamin.

Per gli altri sei leghisti, firmatari e “traditori” presto potrebbe arrivare la risposta al loro ricorso dopo l’esclusione dalla Lega. Si tratta di Fabio Benetti, ex commissario comunale del Carroccio, Nicola Marsilio, ex capogruppo consiliare, Stefano Raule, Luca Gabban, Giancarlo Andriotto, Andrea Denti. “Il loro ricorso- precisa Da Re-  con richiesta di essere riammessi in Lega o meno verrà vagliato dal comitato di disciplina di garanzia federale in tempi brevi. E non si andrà per le lunghe”. Sicuramente prima del 27 aprile giorno ultimo per la consegna delle liste, gli ex leghisti sapranno qual è il loro destino politico.

Nell’area di centrodestra intanto dopo le elezioni politiche di un anno fa, torna in primo piano anche l’ex senatore Bartolomeo Amidei, attualmente in forza al partito di Giorgia Meloni, Fratelli D’Italia.  E con la Lega si improntano prove di intesa e possibile alleanza. Amidei  di sicuro ha annunciato una lista di Fratelli d’Italia per Palazzo Nodari. Resta da capire se con strette di alleanza con la Lega. “ Con Amidei ci siamo già incontrati – puntualizza il commissario comunale del Carroccio, Corazzari- e condiviso alcune valutazioni sul programma della città. C’è un dialogo continuo, a me farebbe piacere un’alleanza con lui, ma le cose si decidono a livello regionale”

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.