13 Marzo 2019 16:31

UNIVERSITA'

Proclamati 18 nuovi dottori al Cur

"Grande orgoglio per il numero di laureati che trovano lavoro già entro l'anno"


ROVIGO – Oggi, mercoledì 13 marzo, al Consorzio universitario di Rovigo (CUR) sono stati proclamati 18 nuovi dottori e dottoresse nel corso di laurea triennale Scienze della formazione e dell’educazione. Aria di festa quindi al Cen.Ser, perché come dice il presidente di commissione Giuseppe Zago, per gli studenti questo è un momento che va celebrato, tutti insieme. Si tratta sì di un traguardo personale in cui finalmente i sacrifici fatti in questi tre anni trovano un senso, ma è anche un traguardo per chi, in questi anni, ha vissuto con gli studenti, supportandoli e “sopportandoli” nella quotidianità universitaria.

Il corso di laurea triennale in scienze della formazione ha due curricula: educatore socio pedagogico e educatore prima infanzia. L’accesso al corso è programmato, con un tetto di 230 iscritti. Questo è necessario, ribadisce il presidente Zago, per garantire la qualità dell’offerta formativa del corso di laurea evitando l’inflazione di studenti. Un numero programmato, infatti, è più gestibile sia per quanto riguarda le lezioni ma soprattutto per le 250 ore di tirocinio previste. Il presidente di commissione ha particolarmente a cuore di chiarire un punto: “Il corso in Scienze della formazione e dell’educazione non è un doppione di un corso già presente presso la sede di Padova, è qualcosa che è presente solo qui, a Rovigo”.

Della dimensione piccola, quasi familiare, che viene a crearsi in un ambiente universitario così diverso da quello padovano, ne beneficiano sia studenti che professori. Si dichiarano infatti entrambi molto soddisfatti, anche per la vicinanza con il personale della segreteria, sempre attento e disponibile. Ne guadagna indubbiamente la formazione degli studenti e l’aria di serenità che si respira nelle aule. Gli studenti non fanno mistero che Rovigo non sia una città universitaria, ma i servizi sono presenti e funzionanti, in programma anche il nuovo studentato.

I dati di occupazione a un anno dalla laurea dei dottori in Scienze della formazione e dell’educazione confermano la qualità dell’offerta formativa al CUR: il 71 per cento ha trovato lavoro. Di questi, il 10 per cento parallelamente decide anche di portare avanti l’iscrizione ad un corso di Laura magistrale. Anche la percentuale di efficacia della laurea nel lavoro svolto è davvero alta, il 65 per cento degli studenti, infatti, sostiene che il corso di laurea frequentato è stato molto efficace, il 20 per cento dice che è stato abbastanza efficace.

La sede rodigina dell’università di Padova è fortemente voluta dagli enti locali e dalla Fondazione Cariparo, contribuisce a far scoprire la città di Rovigo a tutti gli iscritti e a valorizzare il nostro territorio.

Nella sessione di oggi si sono laureati: Daniela Zanettin, Silvia Lunardi, Arin Late, Irene Furlan, Paola Astolfi, Irene Cumberlato, Giada Tolomei, Lisa Sonego, Beatrice Cazzador, Giulia Prendin, Alessandra Broggio, Martina Chierzi, Rita Bellato, Serena Fogo, Elisa Zoccarato, Giulia Carlini, Chiara Menara e Paola Oliva.

In commissione, oltre al presidente Giuseppe Zago, i professori Sara Santilli, Giordana Merlo, Fabio Grigenti, Giuseppe Mosconi, Daniela Antonelli, i supplenti Mirca Benetton e Maria Bertoncin.

Celeste Gonano

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.