25 Marzo 2019 08:32

LA RICHIESTA

Pista ciclabile Rovigo-Sarzano: pronta e mai inaugurata

I cittadini chiedono un incontro con il commissario Izzo per capire le sorti della ciclovia e del sottopasso di via Maffei


ROVIGO – Nell’aprile del 2016 veniva organizzato il primo dei tre incontri tra residenti di Sarzano e l’ex assessore ai lavori pubblici Antonio Saccardin, per illustrare lo stato del sottopasso di via Maffei e i motivi della mancata realizzazione della pista ciclabile di collegamento tra Rovigo e la frazione di Sarzano. Nell’estate del 2016, dopo circa due mesi dall’incontro a Mestre, con gli ingegneri Vernizzi e Zattoni di Veneto Strade, iniziavano i lavori per il ripristino del sottopasso di Piazzale Maffei che in poco tempo veniva messo completamente a nuovo e pronto per essere consegnato al Comune.

Nel corso dei mesi successivi, veniva completato l’iter degli espropri che riguardavano complessivamente 5 ditte, indetta la gara d’appalto con assegnazione lavori e siglato l’accordo con il consorzio di bonifica per la manutenzione dello scolo della Rezinella lungo il quale realizzare la ciclabile.

“A distanza di due anni e mezzo da quando abbiamo iniziato a seguire il caso pista ciclabile Rovigo/Sarzano, studiando lo stato dei fatti e contattando direttamente uffici ed enti coinvolti, i lavori appaiono ultimati con pista ciclabile realizzata e staccionate, lampioni, panchine, porta biciclette e piante installati. Tutto appare pronto per l’apertura – spiega Francesco Marotta, un cittadino che ha voluto scriverci -. Oltre al prioritario tema della sicurezza per famiglie, studenti e lavoratori che proprio in questo periodo fino ad ottobre, iniziano a transitare in bicicletta lungo la statale, sarà certamente motivo di orgoglio per la nostra città aggiungere questo importante pezzo all’anello di pista ciclabile che circoscrive Rovigo e le sue frazioni, dando così anche nuovi percorsi e sfoghi a ciclisti e podisti. Ho chiesto un appuntamento urgente in Comune al nuovo Commissario, Nicola Izzo, per conoscere i tempi previsti per l’inaugurazione. Dopo tutti questi anni, credo sia doveroso dare alla città e alle sue famiglie la possibilità di iniziare a goderne quanto prima. Chiederò in occasione dell’incontro, l’inaugurazione avvenga entro il mese di aprile”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.