14 Marzo 2019 11:59

CULTURA

Numeri straordinari per Teatro Young 2019

Lo straordinario successo del musical di Teatro Insieme Sarzano


ROVIGO – Sulla scia del successo ottenuto dai laboratori teatrali per bambini dei due anni precedenti, con la rappresentazione di due spettacoli, “Ratatouille” nel 2017 e  “La Fabbrica di Cioccolato” nel 2018,  Teatro Insieme Sarzano torna con il Corso di Teatro Young 2019.

Numeri straordinari di partecipazione per il progetto 2019 che vede coinvolti ben 29 bambini e ragazzini d’età compresa tra i 6 ed i 14 anni, assistiti e coadiuvati da uno staff di tutor di Teatro Insieme di ben 9 persone.

Il corso, iniziato a ottobre 2018 e che si conclude a marzo, ha offerto ai partecipanti, oltre all’insegnamento delle tecniche di recitazione, anche elementi base di canto e coreografia.

Come ormai da tradizione, il laboratorio ha portato i giovani allievi a preparare un nuovo spettacolo. Uno spettacolo che ha richiesto un salto di qualità e di impegno non indifferente per i bambini e i loro tutor, trattandosi di un musical.

Lo spettacolo messo in scena dai giovanissimi attori di Teatro Young 2019 è una traduzione inedita di un musical americano per ragazzi.

Un’affascinante storia sull’importanza dell’amicizia e della diversità. Uno sviluppo che porta a seguire le avventure di un gruppo di ragazzi alla scoperta di un cabaret pieno di strani mostri e dove incredibili segreti li attendono. Ma in questo susseguirsi di strane vicende, riusciranno i nostri ragazzi a trovare un vecchio amico perduto?

Il pubblico lo scoprirà domenica 17 marzo, alle 17, presso il Teatro Don Bosco di Rovigo dove è previsto il debutto di “We Are Monsters”, un atto unico di Denver Casado e Betina Hershey.

I biglietti, al costo unico di 5 euro, saranno disponibili solo domenica a partire dalle 16.15 presso la biglietteria del teatro, la prevendita, iniziata il 25 febbraio, è terminata oggi, giovedì 14 marzo.

Con il Corso di Teatro Young 2019Teatro Insieme Sarzano continua nella sua “mission” di riproporre una cultura in qualche modo alternativa, più vera rispetto a quella effimera e vuota di contenuti umani spesso offerta dai social media.

Una cultura che possa in qualche modo contribuire a una crescita civile e morale delle generazioni più giovani, scoprendo un mondo parallelo dove il rapporto vero, personale e diretto tra le persone è ancora un valore irrinunciabile.

Per questo un giusto riconoscimento va anche ai tutor di Teatro Insieme che per sei mesi si sono messi a disposizione dei ragazzi, vivendo con loro questa meravigliosa esperienza. Un grazie particolare quindi ad Albertina Cietto, Gabriella Gaffeo, Mario Serico, Massimiliano SalvanMattia Pecoraro, Noemi Luppi, Riccardo Fenzi, Sandro Cartura, Valentina
Borgato.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.