28 Marzo 2019 16:08

AMBIENTE

“Naturalmente volontari” contro inquinamento, smog e consumo di suolo

A Rovigo il 30 marzo la pulizia del parco Pampanini nel quartiere San Pio X


ROVIGO – Entra nel vivo l’iniziativa “Naturalmente volontari”, il progetto di Legambiente Veneto realizzato grazie al bando di rilevanza regionale per la realizzazione di attività di interesse generale finanziato dalla Regione del Veneto con i fondi nazionali del Ministero del Lavoro.

Legambiente intende promuovere il volontariato ambientale basato all’ambientalismo scientifico attraverso specifiche azioni di citizen science attivando così i cittadini a monitoraggi e mobilitazioni per aumentare la consapevolezza della cittadinanza di quanto la valorizzazione dell’ambiente sia determinante per la promozione della salute e del benessere di tutti i cittadini. Il progetto prevede la creazione di sei ZAC, Zone Attive di Cittadinanza, che saranno presenti in sei province del Veneto e serviranno ad agevolare l’attivazione dei volontari sul territorio.

Il tema del progetto è il contrasto alle minacce ambientali che Legambiente ritiene più rilevanti in Veneto: l’emergenza smog, contro cui sono previste azioni di promozione della mobilità sostenibile e di nuovi stili di vita, l’abbandono nel nostro territorio di rifiuti, che contribuiscono all’inquinamento dei mari e dei fiumi, il consumo di suolo, promuovendo la difesa del paesaggio e la valorizzazione degli spazi ecosistemici nelle città, gli inquinanti emergenti, promuovendo azioni contro l’eccessivo utilizzo di pesticidi e lo sversamento di pfas.

Le prime attività del progetto sono già state realizzate, a partire dalla pulizia straordinaria del fiume Piave dalle plastiche che sono state portate a valle dalla piena dello scorso novembre e che rischiavano di arrivare fino al mare. L’iniziativa, che si è svolta a San Donà di Piave il 17 marzo scorso, ha visto la partecipazione di oltre 400 persone tra comuni cittadini e membri delle associazioni coinvolte.

Le prossime iniziative organizzate dalle Zone Attive di Cittadinanza e aperte a tutti coloro che volessero impegnarsi in modo concreto per difendere il nostro territorio si terranno: a Rovigo il 30 marzo prossimo, con la pulizia del parco Pampanini nel quartiere San Pio X, realizzata in collaborazione con i ragazzi e le ragazze del Friday for Future di Rovigo, appuntamento è alle 14.30 all’entrata del parco, a Vicenza con la pulizia dell’argine sinistro del fiume Retrone prima che i rifiuti abbandonati arrivino al mare con la prossima piena, appuntamento alle 9.30 all’ingresso del Parco Retrone muniti di guanti e buona volontà.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.