20 Marzo 2019 09:37

ADRIA

Muore dopo l’intervento al colon, medico rinviato a giudizio

La vittima è Giovanni Volante, 86 anni, di Taglio di Po


TAGLIO DI PO – Giovanni Volante, 86 anni, di Taglio di Po, potrebbe essere morto per colpa e non per cause naturali. L’uomo, deceduto nel 2017 in seguito a un’operazione di colonscopia all’ospedale di Adria. E proprio per quell’episodio è stato rinviato a giudizio, ieri martedì 19 marzo, il medico che aveva seguito l’intervento, con l’accusa di omicidio colposo.

La decisione è arrivata dal giudice per le indagini preliminari Pietro Mondaini, dopo aver analizzato le perizie tecniche presentate dopo che la magistratura aveva ricevuto un esposto da parte della famiglia del defunto. Durante il processo, quindi, si esaminerà se siano state rispettate tutte le linee guida fissate dal protocollo per operazioni di questo tipo, in particolare la presenza di un anestesista. Un’operazione non semplice, come spesso avviene in questi casi, stabilire le esatte responsabilità e colpe mediche.

Avvocato difensore del medico Luigi Migliorini di Adria, che però non vuole commentare la vicenda, in attesa del dibattimento.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.