01 Marzo 2019 15:32

COMUNE DI ROVIGO

Tre parole d’ordine per il commissario: buche, scuola e sociale

Nicola Izzo si è presentato alla città, spiegando come intende muoversi nei prossimi mesi


ROVIGO – Questa mattina, venerdì 1 marzo, il commissario del Comune di Rovigo, Nicola Izzo, si è presentato alla città. Un uomo posato e tranquillo, ironico e assai competente: queste le prime impressioni che ha dato ai cittadini e alla stampa, facendo capire da subito da avere ben chiari i propri obiettivi e le proprie responsabilità. “Ho aspettato una settimana per capire bene dove mi stavo sedendo – scherza subito con i giornalisti -. Prima volevo capire la situazione, la città e il Comune, poi parlare. E ora eccomi qua”. Al suo fianco il sub commissario Antonello Roccoberton, che insieme Luigi Armogida avrà funzioni vicarie. Il tutto per 50 giorni, perché poi si passerà all’ordinaria amministrazione senza delibere: “Dobbiamo stare massimo 100 giorni, di cui 50 soltanto di ordinaria amministrazione perché precedono le elezioni” spiega il commissario.

Il primo nodo da sciogliere quello del bilancio, che dovrà essere approvato entro il 31 marzo: “Per quanto riguarda il Polo Natatorio cercheremo di trovare una soluzione giuridicamente praticabile – dichiara Izzo -. Se la troveremo a vantaggio del Comune la proporremo, altrimenti la questione sarà rimandata a chi di competenza. Bisogna vedere che strada sarà praticabile: non dipende solo da noi, ma certamente cercheremo di trovare un accordo. Per tutto il resto sono per la continuità delle amministrazioni, non stravolgeremo nulla per quanto riguarda gli indirizzi generali, a meno che non ci siano gravi problemi. Le collaborazioni in atto proseguiranno nei limiti dell’utilità e del bilancio e le decisioni prese saranno rispettate”.

Parole d’ordine per il neo commissario sono “scuola e sociale“: “Ammetto che le mie attenzioni andranno verso la sistemazione delle scuole, per la sicurezza dei bambini, e verso le politiche per la terza età anche se sono in conflitto di interessi (scherzando per la sua età, ndr). E poi agirò sui problemi che voi giornalisti mi insegnate: le buche sulle strade”.

Per quanto riguarda le partecipate “in scadenza”, non ci saranno grossi cambiamenti: “Verificheremo le attività svolte dalle partecipate, poi decideremo se confermare chi è al comando o proporre delle nomine. Questo sarà deciso dal risultato che queste persone hanno ottenuto con il loro lavoro: analizzeremo i documenti, il bilancio, gli utili e i debiti e vedremo”.

Infine ha assegnato le competenze istruttorie per materie ai sub commissari Luigi Armogida e Antonello Roccoberton. Al primo saranno assegnate le competenze di Lavori pubblici, Suolo e Fabbricati; Patrimonio ed Espropri; Ufficio Acquisti e Gare; Ambiente Ecologia; Sistemi Informativi; Protezione Civile; Organi Istituzionali, Affari Generali; Organismi variamente partecipati e vigilati; Cultura, Museo, Teatro, gemellaggi;
Urp Comunicazione e Qualità; Demografici, Elettorale e Statistica; Decentramento e Politiche nelle Frazioni. A Roccoberton invece Urbanistica; Edilizia Privata; SUAP Commercio Attività Produttive; Turismo Eventi e Manifestazioni; Europrogettazione; Politiche Sociali e per la Famiglia; Politiche per la Casa; Politiche del Lavoro; Volontariato; Pari Opportunità; Sussidiarietà ed Associazionismo; Istruzione Università; Sport e Politiche Giovanili; Trasporti e Mobilità.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.