13 Marzo 2019 09:44

VILLADOSE

Le associazioni sportive traslocano nella palestra comunale

Palasport ancora inutilizzabile dopo che il forte di lunedì vento l'ha scoperchiato


VILLADOSE – Il palasport di Villadose rimane inagibile. Anche se messo in sicurezza dall’intervento dei vigili del fuoco e della protezione civile, le società sportive che si allenavano e giocavano al suo interno non potranno più usufruire della struttura, almeno fino al momento in cui sarà sistemata la copertura: al momento, infatti, è scoperchiata e in caso di intemperie pioverebbe all’interno.

Così, le tante società che operavano all’interno saranno trasferite: Pallavolo Crg Villadose, Meringues calcetto maschile, Tumbo calcetto fmminile, Unisport arrampicata, Sketing club Rovigo, Basket San Martino, Acd Calcio VIlladose e Tennis Tavolo Rovigo. Alcune di loro saranno trasferite nella palestra comunale di Villadose, altre, visto la stagione mite, continueranno le attività all’aperto confidando nel bel tempo. Tutto questo fino a quando? Difficile stabilirlo ora. Nel frattempo è stata fatta una più attenta valutazione dei danni alla copertura del palasport, che ammontano a 100mila euro.

Tanti gli eventi sportivi che si dovevano svolgere già questo weekend a Villadose, che però saranno trasferiti. L’assessore allo sport, Davide Aggio, ha preparato una lettera per le varie società sportive: “Spiego le motivazioni per cui il palasport non possa essere utilizzato e perché saranno sospese alcune partite di calcetto maschile e femminile, in modo che le società possano presentarla alle proprie federazioni e non incorrere in punti di penalizzazione o sanzioni sportive”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.