26 Marzo 2019 17:10

LO SPRECO

La fine dei Cubi del corso: in discarica

Erano stati rimossi nel 2015: nessuno li ha recuperati e rimangono fermi in un deposito


ROVIGO – Era il 2015 quando il Comune di Rovigo decise di eliminare i circa 300 cubi posizionati ai margini di corso del Popolo: un’opera realizzata dall’amministrazione di Bruno Piva che non era piaciuta a nessuno, ma era costata moltissimo. Tanto che l’ex sindaco, Massimo Bergamin, se ne era subito liberato, collocandoli in parte al Cur e in parte in un deposito comunale a Borsea.

Peccato, però, che i cubi dal 2015 siano sempre rimasti lì: alti 30 centimetri e dal peso di 130 chili ciascuno, a nessuno è venuto in mente come riciclare tutto questo metallo. Un vero spreco, ancora sotto gli occhi di tutti, sia economico sia ambientale.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.