09 Marzo 2019 13:37

ELEZIONI

Il desiderio del PD: Massimo Cacciari capolista alle Europee

Il coordinamento provinciale del Partito prende posizione per il prossimo appuntamento elettorale


ROVIGO – Si scalda il clima all’interno dei partiti provinciali anche in vista delle prossime elezioni europee, che con ogni probabilità si svolgeranno lo stesso giorno delle amministrative in un grande election day, il 26 maggio. Il coordinamento provinciale del Pd, guidato da Giuseppe Traniello, non ha dubbi: il candidato per la circoscrizione del Nord Est, che raggruppa quattro regioni, deve essere un uomo di spessore, competente tecnicamente e politicamente, che unisca e non divida. E avanza anche una proposta: Massimo Cacciari, già sindaco di Venezia.

“E’ necessario affrontare questa sfida, questo snodo futuro, che vedrà l’idea di un Europa sempre più nuova, unita , solidale e proiettata verso il Mediterraneo, confrontarsi con il nazionalismo miope dei sovranopopulisti, con un grande sforzo politico ideale ed organizzativo – afferma il Pd di Rovigo in un documento ufficiale presentato alla Regione – . Le grandi Idee non possono essere represse dall’ignoranza diffusa. Il rinnovato Partito Democratico, mette al centro della propria azione parole chiavi come apertura (a tutta la Società Civile), collaborazione (con tutte le forze e le anime progressiste e liberali Europee in un campo più aperto del Pse), cambiamento (delle istituzioni e dei trattati Europei) e accoglie gli stimoli e le speranze giunti dai partecipanti alle primarie del 3 marzo, rappresentando così un argine solido alle pulsioni ed alle derive xenofobe , nazionaliste e beceramente autarchiche a cui abbiamo assistito in questi ultimi periodi”.

Le richieste del Partito Democratico di Rovigo verso i dirigenti regionali sono altrettanto chiare: “Garantire al Veneto il ruolo di capolista della circoscrizione Nord-Est – afferma -, operare affinché l’insieme complessivo della lista sia in grado di rappresentare le migliori esperienze di successo nell’amministrazione locale, cultura, impresa e società civile presenti nella nostra Regione e in tutta la circoscrizione e infine dare il proprio sostegno all’ipotesi di candidatura a Capolista di Massimo Cacciari, a cui riconosciamo l’adeguata levatura intellettuale, civile e politica per rappresentare al meglio l’intera Regione e ricoprire al meglio il fondamentale ruolo di Capolista”.

Traniello entra poi nel merito di alcune questioni, come la Tav che collegherebbe al Veneto Kiev: “Chi è contrario è un criminale nei confronti della nostra terra – spiega -. Si stanno aprendo snodi importanti verso l’Asia che darebbero al Veneto ruolo di terminale per importanti commerci. Presentarsi a questi appuntamenti senza le adeguate infrastrutture sarebbe una vera occasione persa”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.