27 Marzo 2019 17:13

ELEZIONI ROVIGO

Il “Bachelet” offre il proprio sostegno a Silvia Menon

La candidata ha accettato con entusiasmo e a breve ci sarà il primo incontro


ROVIGO – Il gruppo Bachelet rompe gli indugi: lunedì sera il gruppo ha deciso di sostenere la candidatura di Silvia Menon alle prossime elezioni comunali di Rovigo. “Riteniamo la sua proposta quella più vicina alle determinazioni e agli obiettivi che il gruppo aveva sviluppato e rivolto a tutte le realtà locali che erano state all’opposizione dell’amministrazione Bergamin senza compromissione alcuna” afferma il gruppo in un comunicato.

“Abbiamo constatato che l’unità di tali realtà, come evidenziato nella nota del gruppo pubblicata dalla stampa locale nei giorni scorsi, è nei fatti impossibile – continua il gruppo Bachelet -. Da questa presa d’atto il gruppo è partito, analizzando la situazione e ritenendo, dopo una ampia e seria riflessione, che la candidatura di Silvia Menon e la sua proposta, come da noi auspicato ripetutamente, possegga le caratteristiche di innovazione e di rottura con un passato che ha portato la città di Rovigo ad essere male governata, con due sindaci caduti prima del tempo, con aggregazioni tenute in piedi dalla volontà di vincere alle elezioni ma che poi si sono nei fatti dimostrate incapaci di governare anche solo decentemente”.

Caratteristiche, dunque, che meglio corrispondono, a parere del Bachelet, all’obiettivo di offrire agli elettori un’alternativa radicale, con nuove persone, programmi adeguati, sui quali il gruppo offrirà il proprio contributo, e uno spirito civico che può rappresentare davvero una prospettiva di cambiamento reale che superi trasversalismi, personalismi e modelli di governo che hanno dimostrato nei fatti tutta la loro inadeguatezza.

Nei prossimi giorni, assieme alla candidata Silvia Menon che ha accettato con entusiasmo e grande rispetto la disponibilità del gruppo Bachelet nel sostenerla, si avrà sicuramente modo di approfondire i temi qui solo accennati. “Sono contenta che Andrea Borgato questa volta sia con noi. Anche nel 2015 gli avevo chiesto di far parte della nostra squadra, ma in quell’occasione aveva preferito candidarsi come indipendente all’interno del Pd – commenta Menon -. In comune abbiamo i valori cattolici che ci sono stati trasmessi nell’ambiente in cui siamo cresciuti”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.