17 Marzo 2019 18:23

FRIDAYS FOR FUTURE

“Ci volete ‘sdraiati’, ma continueremo a scendere in piazza per il nostro futuro”

La replica della Rete degli studenti medi di Rovigo ai docenti che non hanno accettato la giustificazione


ROVIGO – Alcune scuole polesane si sono rifiutare di accettare la motivazione “sciopero” nella giustificazione presentata dagli studenti per aver aderito alla manifestazione “Fridays for future“, organizzata in contemporanea in tutto il mondo. E, puntuale, arriva la replica della Rete degli studenti medi di Rovigo, che si schiera con gli studenti difendendo il diritto allo sciopero.

“Riteniamo inaccettabile il rifiuto delle giustificazioni presentate dagli studenti  che hanno aderito alla manifestazione Friday for future – spiega il comunicato – La giornata non è stata indetta al fine di far perdere delle preziose ore scolastiche ai ragazzi ma, anzi, la loro vivace partecipazione è da considerarsi parte integrante di cittadinanza attiva. Inoltre, l’articolo 21 della costituzione sancisce come tutti abbiano il
diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (vedi scendere in piazza). La città di Rovigo non si vedeva così animata da anni, specialmente per una causa così importante come l’ambiente”.

La scelta quindi di “scioperare”, se così la si vuole intendere, non dovrebbe essere  ammonita ma sostenuta da docenti e genitori. “Crediamo non ci si sarebbe dovuta aspettare una reazione simile dagli insegnanti, poiché spesso sono gli stessi a lamentare nei confronti dei giovani una mancanza di interesse, motivazione e principi. Se l’etichettamento di” sdraiati” ripreso dal celebre libro di Michele Serra ci si addicesse davvero, non saremmo scesi in piazza”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.