18 Marzo 2019 08:05

ARIANO POLESINE

Cento volontari ripuliscono l’isola dei gabbiani

Iniziativa organizzata dall'Auser provinciale: raccolti vetro, plastica e rifiuti ingombranti


ARIANO POLESINE – “L’amore unisce sempre: in questo caso, l’amore per l’ambiente ha unito 100 braccia ed ha regalato molta soddisfazione per la grande quantità di rifiuti raccolta”. Questo il commento soddisfatto della presidente Auser Provinciale, Marinella Mantovani, che domenica 17 marzo ha organizzato una spedizione per pulire la spiaggia dell’isola dei gabbiani, di Ariano Polesine.

“E’ stata una mattinata dedicata alla pulizia dell’Isola dei Gabbiani, spiaggia selvaggia, immersa nel silenzio, luogo magico del nostro meraviglioso Delta del Po”. Una iniziativa organizzata da Auser Provinciale Rovigo in sinergia con Auser DeltAriano di Ariano nel Polesine e  la Cooperativa di Servizi Turistici Co.Se.Del.Po, in collaborazione con la Cooperativa Pescatori di Ariano nel Polesine e Wwf Rovigo. L’iniziativa è finanziata da Coop Alleanza 3.0, col progetto Un Po per Domani nella riserva di Biosfera.

Un nutrito gruppo di volontari, liberi cittadini, oltre 20 volontari Auser tra cui la presidente provinciale Marinella Mantovani, la guida naturalistica Mara Santarato, alcuni rappresentanti del Wwf tra cui il presidente provinciale Eddi Boschetti, alcuni volontari dell’Associazione Una di Rovigo e il vicesindaco del Comune di Taglio di Po, Alberto Fioravanti, si è dato appuntamento presso il ristorante “Il Bilancione” di Bacucco di Ariano Polesine (Ro) e, grazie alla presenza di alcuni pescatori della Cooperativa Pescatori Ariano Polesine che hanno messo le loro imbarcazioni a disposizione, sono stati traghettati fino allo scanno. Tantissimi i rifiuti recuperati in poche ore, soprattutto plastica, vetro e molti ingombranti.

Auser DeltAriano non si è risparmiata, pensando e ricavando anche un graditissimo “momento ristoro” di metà mattina.  Un momento di pausa, un momento di nuove relazioni, un momento di condivisione tra volontari che hanno fatto amicizia in quel contesto.  “Auser è una grande associazione  che ha la difesa e cura dell’ambiente tra le proprie finalità – conclude la Mantovani -. E anche oggi lo ha dimostrato. I rifiuti raccolti sono senz’altro arrivati dal mare, che li ha restituiti ,  ma molti sono il segno dell’inciviltà dell’uomo che durante l’estate si accampa in questo piccolo e lontano lembo di terra. Un grazie a tutti coloro  che hanno partecipato”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.