27 Marzo 2019 19:05

L'INTERVISTA

“Cari disillusi, vi spiego com’è nata l’antipaticoach”

La rodigina Maria Mazzullo racconta com'è diventata una delle migliori youtuber polesane


ROVIGO – Si chiama “Antipaticoach” e sta letteralmente sbancando come Youtuber, citata anche da Natalino Balasso. La rodigina Maria Mazzullo da circa un anno ha iniziato a produrre i propri video dedicati al popolo dei disillusi, incarnando un personaggio agli antipodi rispetto ai tanti coach dispensatori di regole di vita che si trovano online: l’antipaticoach. E in questa intervista, ovviamente video, proprio come i suoi, spiega cosa si nasconde dietro al suo personaggio.

“E’ nato tutto quasi per noia – racconta la Mazzullo – in un periodo in cui non avevo troppi impegni lavorativi. Ho prima studiato editing, poi ho iniziato a creare video per raccontare i punti di vista dei disillusi, ovvero quelle persone che sono stufe di credere sempre a qualcosa, ma si vogliono semplicemente rendere conto della realtà. Un po’ il contrario di tutti i coach che ti spronano a dare sempre il massimo per ottenere ciò che vuoi: la vita, almeno per me, è diversa. E ho iniziato a comunicare così con chi la pensa come me. Video divertenti, che regalano anche a me un sorriso”.

Maria è una ragazza normalissima: lavora, vive con i suoi gatti e il suo cane, esce con gli amici. Ma almeno un’ora al giorno la tiene per la sua passione: “Per me registrare video è un toccasana – spiega -. Non è un lavoro, ma una passione: mi piace pensare ai dialoghi, costruirli, editarli. Non mi pesa affatto, anzi mi regala un momento di relax. Non ho nessuna verità in tasca, sia chiaro: il mio è un semplice modo per comunicare e riflettere, regalando un sorriso anche a me stessa”.

E chi volesse scoprire meglio cos’è l’antipaticoach può seguire Maria sui suoi canali social: YoutubeFacebook e Instagram 

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.