05 Marzo 2019 19:00

ADRIA

Bando regionale per la rottamazione delle vecchie stufe

Sono previsti contributi da 1600 a 5000 euro per i cittadini


ADRIA – Ci sarà tempo fino al prossimo 30 Aprile per presentare le domande per la rottamazione delle vecchie stufe alimentate a biomassa (legna, pellet), con apparecchi  a basse emissioni in atmosfera e ad alta efficienza energetica, con classificazione del generatore almeno 4 stelle (ai sensi dl D.M. n. 186/2017) e impiego di combustibile.

“Si tratta di un intervento per migliorare la qualità dell’aria a partire dal sistema di riscaldamento di casa, sfruttando il bando regionale che si prefigge di incentivare la riduzione delle emissioni inquinanti, in particolare per le polveri PM10, PM2.5 e Benzo(a)pirene” spiega Federico Paralovo, consigliere comunale con delega ai bandi e alla cittadinanza attiva. L’iniziativa prevede la concessione di contributi fino a 1.600 euro per la Misura A, ovvero per la sostituzione del preesistente generatore a biomassa con l’acquisto di stufe, termostufe, inserti, cucine e termocucine a pellet (UNI EN 14785), stufe e termostufe a legna (UNI EN 13240), cucine e termo cucine a legna (UNI EN 12815), inserti a legna (UNI EN 13229), stufe ad accumulo alimentate a biomassa legnosa (UNI EN 15250). Lo stesso bando concede contributi fino a 5.000 euro (Misura B) per la rottamazione del vecchio generatore e l’acquisto di caldaie, di potenza al focolare inferiore o uguale a 35 kW (UNI EN 303-5:2012).

Per l’assegnazione dei contributi, la regione Veneto prevede la priorità per le fasce di reddito più basse, il carico di inquinamento presente nel territorio di appartenenza del richiedente e in subordine, terrà conto
dell’ordine cronologico di arrivo delle domande, fino ad esaurimento delle disponibilità finanziarie.

I cittadini potranno rivolgersi allo Sportello Energia, situato al terzo piano di palazzo Tassoni.Ufficio  aperto il venerdì mattina di ogni settimana ed al quale è possibile recarsi dopo aver concordato l’appuntamento, al 0426/941235, email: [email protected]

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.