04 Marzo 2019 09:04

FOOTBALL A 9

Alligators sul tetto d’Italia

Sul campo di casa di Rovigo battono i Campioni d’Italia dei Ravens Imola


ROVIGO – Clamoroso al Battaglini: dopo il brutto esordio di stagione della scorsa settimana contro gli Islanders Venezia, è arrivata nella partita in cui meno ce lo si poteva attendere il “colpo di coda” degli Alligators, che sul campo di casa di Rovigo battono i Campioni d’Italia in carica del Campionato Italiano Football a 9 (la terza serie per importanza del football americano della penisola) dei Ravens Imola.

È giusto dire che che i romagnoli, che la scorsa settimana hanno battuto i Doves Bologna 46-14, si sono presentati a Rovigo appena in 19 ragazzi tra infortuni e squalifiche, ma hanno comunque l’esperienza e la sicurezza di chi può vestire uno scudetto sul petto. Una bella differenza rispetto agli ancora inesperti polesani, che sono alla loro seconda stagione della storia della franchigia.

Il bel pubblico presente sul Campo 3 dello Stadio Mario Battaglini ha potuto godere di un match appassionante, che si è aperto con un touchdown per gli ospiti, con il lancio di Labarile per Cattabriga. Ma gli alligatori non si sono lasciati andare, questa volta, ed hanno risposto nel secondo quarto con una corsa in meta per il quarterback Giorgio Omietti. E Rovigo ha anche segnato la trasformazione con la ricezione di Mattia Cecchettin, quindi il primo tempo si è concluso sul vantaggio 8-6 per la squadra di casa.

Nel secondo tempo i Ravens hanno segnato con la difesa, con Salvinni che ha riportato per tutto il campo un intercetto sul lancio di Omietti, e con il calcio addizionale Imola è tornata in vantaggio 13-8. Ma è stato il quarto finale quello più appassionante, con gli Alligators che rimettono la testa avanti con una segnatura su lancio, poi trasformata. Imola che risponde con una corsa di Cattabriga e Rovigo che negli ultimi
due minuti della partita si fa tutto il campo e va a segnare con un bel lancio da 46 iarde di Omietti per Sorriba Conteh, e la trasformazione ancora su lancio ricevuta da Francesco Rivelli. Gli ultimi 38 secondi rimanenti vedono la difesa biancoverde reggere l’assalto dei violanero, poi l’esplosione di gioia di panchina e tribuna quando il capo arbitro ha alzato il pallone per decretare la fine della partita col punteggio di 24-19 per Rovigo.

Ora gli Alligators diventano secondi nel girone,  ma soprattutto le speranze di riuscire ad accedere ai playoff nazionali diventano molto più realistiche. Davvero una impresa per una squadra nata da così poco e tutta
formata da giocatori creati sul territorio e non presi dalle squadre vicine.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.