29 Gennaio 2019 23:47

SAN PIO X

“Viabilità folle e pericolosa. E per me che sono in carrozzina…”

La triste analisi di un residente da 50 anni nel quartiere


ROVIGO – “Mi unisco a quanto scritto dalla Signora Martinelli sul giornale online Rovigo in diretta (LEGGI ARTICOLO), in relazione alla modifica della viabilità in Via Mascagni e vie laterali.

Alterare la viabilità di Via Mascagni e vie collegate, sfociando in Via Respighi, via stretta priva di marciapiedi, creerebbe un imbuto con conseguente caos per tutti, senza considerare che via Respighi viene allagata con piogge un po’ più che normali e quando questo accade le auto che ostinatamente passano creano onde lunghe che entrano nelle cantine e nelle abitazioni al piano terra, peggiorando la situazione.

Va segnalato che non si sa per quale assurdo motivo via Respighi, via a senso unico è l’unica via con parcheggio a sinistra. Chiedendo delucidazioni in merito mi fu detto da un comandate dei vigili urbani che l’obbligatorietà del parcheggio a sinistra in una via a senso unico era dovuta alla pericolosità della viabilità e non a favoritismi.

Vorrei far inoltre presente che spesso vi sono stati incidenti di persone che con le loro auto provenienti da via Toscanini entravano in via Respighi a velocità elevata buttando giù un palo di cemento dell’Enel, una centralina telefonica e ripetutamente la segnaletica stradale gli ultimi due sono ad oggi ancora muti testimoni dell’accaduto.

Probabilmente questo si deve non solo alla maleducazione di alcuni automobilisti, ma anche allo stretto angolo di 90 gradi che collega le rispettive vie, soltanto questo elemento fa chiaramente comprendere che queste vie non sono adatte ad una circolazione importante.

Le vie comprese tra via Mascagni e via Toscanini sono vie strette, residenziali,e non certamente adatte a sopportare un traffico di questa portata, questo insieme di vie è già vecchio di almeno quarant’anni, quando il quartiere San  Pio X era almeno il 70% in meno della densità abitativa di oggi. Ricordo che il quartiere è tra i più popolosi della città. E’ per me impossibile comprendere l’utilità di queste modifiche alla viabilità e alla quotidianità degli abitanti.

Invito caldamente l’urbanista che ha partorito il progetto e gli amministratori che hanno approvato le modifiche ad accompagnarmi dalla mia abitazione in Via Respighi in centro città, schivando buche nelle strade e marciapiedi (quando esistono) visto che per spostarmi sono costretto ad utilizzare una carrozzina, non vorrei, come penso, che queste modifiche vengano a limitare ulteriormente i miei già limitati spostamenti.

Auspico che gli amministratori prendano in seria considerazione un riesame più accorto e accurato possibile e vorrei vederli sul campo per comprendere meglio i problemi della viabilità già esistenti.

Grazie per l’attenzione.

Mauro Cesaretto

Da 50 anni residente in Via Respighi

 

 

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.