09 Gennaio 2019 12:23

POLIZIA STRADALE BADIA POLESINE

In auto, sconvolto, con l’eroina. E a casa due etti di marijuana

Arrestato un 25enne della Bassa Padovana


BADIA POLESINE – Non appena lo ha fermato, dopo un suo tentativo di “ignorare” la richiesta di fermarsi della stradale, il personale del distaccamento di polizia stradale di Badia Polesine, in servizio sulla A 31, nella giornata di lunedì 7 gennaio, ha visto che il 25enne della Bassa Padovana non stava particolarmente bene. Appariva confuso e, secondo l’opinione del personale operante, non nel pieno possesso delle proprie facoltà. Gli accertamenti avrebbero quindi consentito di individuare una piccola quantità di eroina, suddivisa in ovuli. Poche dosi, ma sufficienti per indurre il personale della polizia stradale ad approfondire il controllo, sino all’abitazione del giovane.

Qui, sempre secondo le contestazioni, sarebbero stati trovati circa due etti di marijuana. A quel punto, per lui sono scattate le manette. Un particolare importante: nel corso delle operazioni di polizia giudiziaria, il telefono del 25enne avrebbe proseguito a squillare praticamente senza interruzione. Sarebbe poi emerso che si trattava di un altro ragazzo, desideroso di perfezionare una transazione in materia di stupefacente.

E’ stata anche una precedente segnalaziona amministrativa, sempre per stupefacenti, a spingere gli operanti a fare scattare gli approfondimenti del caso. Nella cantina dell’abitazione del giovane, inoltre, sarebbe stata trovata una attrezzatura con la quale era stata creata, secondo le contestazioni, una stanza per la essiccazione della marijuana, laddove la coltivazione sarebbe avvenuta in un vicino appezzamento di terreno.

Alle contestazioni in materia di detenzione di stupefacenti, si è aggiunta anche quella di guida sotto l’effetto di stupefacenti. Avrebbe infatti rifiutato con decisione il test per capire se fosse sotto l’effetto di droga, facendo parziali ammissioni su una sua precedente assunzione.

 

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.