31 Gennaio 2019 18:30

IL SONDAGGIO

“Il chiosco fa schifo. Ma meglio aperto che chiuso”

Rodigini (quasi) tutti d'accordo: la struttura è orribile, ma piuttosto che tenerla chiusa a deperire meglio riaprirla


ROVIGO – Ai rodigini il chiosco di piazza Merlin non piace. “Brutto”, “Obbrobrio”, “Orribile”: nessuna parola di apprezzamento è stata espressa sulla struttura di ferro che copre la visione dell’arco da via X luglio. Sul suo destino, però, i cittadini si dividono: c’è chi spera nell’abbattimento tempestivo del chiosco e chi invece dice che, piuttosto di tenerlo chiuso a invecchiare sarebbe stato meglio tenere il bar aperto, sia per il gestore sia per la città stessa che ora manca di un punto di presidio.

“Il chiosco è brutto e la vera colpa è di chi vent’anni fa ha autorizzato questa opera – commentano alcuni residenti del centro – Ora però, far pagare il conto al titolare del bar è eccessivo: alla fine l’attività funzionava e piaceva il servizio offerto, non capisco perché chiuderlo. Inoltre, se non ci sono i soldi per abbatterlo, non ha senso chiuderlo e basta. Perché non ci hanno pensato prima?”. C’è invece chi si schiera nettamente contro a questa struttura: “Questo chiosco è orribile mi auguro venga abbattuto quanto prima, rovina una piazza e rovina il centro di Rovigo, sempre più abbandonato a se stesso” commenta un anziano.

I giovani sono più possibilisti: “Bisognerebbe analizzare la questione da un punto di vista legale: a chi spetta l’onere dei lavori di sistemazione della struttura se così com’è stata concepita è abusiva? – commenta un ragazzo – Al Comune o al gestore del bar? Io porterei la questione in tribunale per analizzare bene la procedura da seguire. Dal mio punto di vista si dovrebbero fare dei lavori di adeguamento e riaprire”.

Categorico l’avvocato Aldo Guarnieri: “Si tratta di una delle solite cose senza senso fatte dall’amministrazione: il chiosco è brutto, ma non andava autorizzato anni fa. Ora c’è, funzionava bene, il bar aveva clienti affezionati. Ma si è voluto affossare un’attività, senza poi nemmeno abbattere il chiosco. Mi auguro che piuttosto che lasciato lì a deperire venga presto riaperto, sistemando anche lavorativamente il vecchio titolare del bar che non ha nessuna colpa”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.