20 Gennaio 2019 22:14

GIOCHI D'AUTUNNO

I più bravi in matematica sono loro

Premiati tra gli applausi dei compagni dal dirigente scolastico Amos Golinelli
Da sinistra Paolo Vaccari, Stefania Mottin, Angelica Bonfante, Sara Grandesso, Valentino Romani, Luyi Chen


BADIA – La matematica può essere divertente e appassionante, per questo la scuola media di Badia Polesine da anni coinvolge i propri alunni con i giochi matematici proposti dal centro Pristem dell’Università Bocconi. La prima gara, dei “Giochi d’autunno”, si è svolta il 13 novembre, ha coinvolto 85 alunni di tutte le classi ed è stata preceduta da  alcuni allenamenti pomeridiani.  I partecipanti si sono cimentati con 8 quesiti, di varia difficoltà, da  risolvere in un tempo massimo di 90 minuti.

Gli elaborati sono stati corretti dal centro Pristem dell’Università Bocconi che ha da poco inviato i risultati dei primi 3 classificati per ogni categoria.

Mercoledì 16 gennaio tutti i partecipanti si sono riuniti in aula magna per le premiazioni alla presenza del dirigente scolastico prof. Amos Golinelli. Per la categoria C1 (alunni di prima e seconda media) si è classificato al primo posto Valentino Romani, seconda Angelica Bonfante e terza Sara Grandesso.

Per la categoria C2 (alunni di terza media), si è classificata al primo posto Stefania Mottin, seconda Luyi Chen e terzo Paolo Vaccari. Grande soddisfazione per gli alunni vincitori, applauditi dai compagni.

Tantissimi complimenti a questi ragazzi e a tutti i numerosi partecipanti che hanno dimostrato di volersi mettere alla prova con entusiasmo e passione. In bocca al lupo per le prossime gare.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.