30 Gennaio 2019 14:02

L'ANALISI DI BUSINARO E BORGATO

“Due commissioni sullo stesso argomento. Imbarazzante”



Se non fosse per data e protocollo diversi, verrebbe da dire che si è trattato di una comunicazione di posta elettronica inviata per errore due volte agli stessi destinatari. E invece è tutto regolare: la IV Commissione Consiliare, allargata a tutto il Consiglio Comunale, viene convocata due volte sullo stesso ordine del giorno (legato Cibotto) a distanza di 7 giorni cambiando gli interlocutori: prima il Presidente Boniolo poi i 4 membri del CdA nominati dal Comune.

Appare una follia questo modo procedere e comunque sicuramente anomalo, quasi a voler sottolineare che in seno alla governance dell’Accademia dei Concordi le anime sono diverse e distoniche.

Criticabile è anche il comportamento di questa Amministrazione rispetto alle sedute di Consiglio e Commissione: molto spesso abbiamo sentito parlare di contenimento dei costi e razionalizzazione delle risorse per poi ritrovarci tre sedute di Consiglio Comunale in 13 giorni, durante le quali si sono votate in tutto tre delibere, e duplici convocazioni di Commissione sullo stesso tema.

Ma il Segretario Generale non ha nulla da obiettare?

Rispetto al tema “Cultura”, sono molte le questioni per le quali si è chiesto all’Assessore Sguotti di poter discutere in apposite commissioni: i rapporti con l’Accademia e la revisione dell’accordo sul Legato Gnocchi, le relazioni con le tante realtà culturali del territorio, lo stato dell’arte della candidatura di Rovigo a Capitale della Cultura 2021, il futuro del Teatro Sociale, il lavoro e i bilanci della Fondazione Rovigo Cultura… su tutto questo, da parte dell’Assessore abbiamo ricevuto solo promesse verbali e nulla di concreto.

Se poi venisse confermato che, come da lei stessa dichiarato alla stampa poco tempo fa, si intende replicare la festa in maschera al Teatro Sociale, per la quale si sono spese risorse pubbliche per la gioia di pochi, allora è tempo davvero di chiedere a chi ancora sostiene questa Amministrazione di staccare la spina alla superficialità per dare un nuovo governo alla città.

I consiglieri
Giorgia Businaro e Andrea Borgato

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.