16 Dicembre 2018 12:05

UN NATALE SPECIALE

Piccoli fantastici attori incantano il Ballarin

Gli studenti di Villanova del Ghebbo hanno messo in scena il musical "Nightmare before Christmas" nel teatro di Lendinara


LENDINARA – Uno spettacolo, ma anche e soprattutto una esperienza, unica: i ragazzi della scuola di Villanova del Ghebbo hanno messo in scena un “Natale speciale” ospiti del bellissimo palco del Teatro Ballarin di Lendinara. In scena il musical di Tim Burton “Nightmare before Christmas”.

Ha introdotto la serata il professor Francesco Piva ringraziando tantissimo l’amministrazione comunale di Lendinara per l’ospitalità e l’attenzione del sindaco Luigi Viaro che nella proposta di ospitare la scuola di un altro paese ha immediatamente detto di sì perché il suo credere nella cultura dà spazio anche a chi la sta formando nei piccoli futuri attori che frequentano la scuola. Il saluto poi è passato all’assessore Francesca Zeggio che ha ringraziato famiglie presenti che hanno permesso di vivere ai loro ragazzi un Natale diverso sia sotto l’aspetto scolastico permettendo di mettere in campo la loro passione per il teatro sia sotto l’aspetto di imparare a vivere un Natale sincero legato alla persona senza maschera provocato dalla festa di Halloween che seppur non prettamente religiosa, ha permesso di sottolineare con questo spettacolo i veri valori della fantasia e dei sogni dei ragazzi. “Il teatro che abbiamo la fortuna avere è un bene comune che va condiviso”, ha concluso l’assessore.

Il sindaco di Villanova del Ghebbo Gilberto Desiati ha ringraziato il collega Viaro perché ha permesso di far vivere questo teatro anche alla scuola media del suo paese e di potersi esibire dare la soddisfazione di mettere in campo le proprie capacità.

“L’idea della realizzazione dello spettacolo è partita a settembre – spiega il professore Francesco Piva – Il musical di Tim Burton parla della tradizionale lotta tra il bene il male. Jack È il re della città di Halloween. E passa 364 giorni all’anno a preparare la festa di Halloween ma qualcosa in lui è cambiato, non lo soddisfa più. Vagando nel bosco scopre da dove nascono le feste e cade nella città del Natale. Si innamora dell’atmosfera natalizia e vuole portare il Natale nella città di Halloween. Rapisce Babbo Natale e prepara dei regali alternativi che sconvolgono il mondo tradizionale. Quando capisce di aver sbagliato libera babbo Natale che ripristina la festa e tutto si aggiusta. Ho pensato di mettere in scena questa cosa con i ragazzi della classe terza della scuola secondaria di Villanova del Ghebbo perché ho visto in loro talenti e potenzialità espressive particolari. Coinvolgendo la collega di arte Monica Brenner per la realizzazione di scene e attrezzeria, abbiamo iniziato a settembre. Preziosissima la collaborazione della cooperativa Hakuna Matata nelle persone di Jenny ed Emanuela per la realizzazione delle coreografie, della truccatrice Licia Guarnieri del negozio One love ink tatoo di Lendinara”.

“Il teatro mette alla prova ed esalta capacità espressive altrimenti sopite, comunicatività, gioco di squadra, responsabilità. I ragazzi della classe, digiuni di queste esperienze, hanno imparato a conoscersi l’un l’altro e conoscere meglio se stessi, grazie a recitazione, canzoni e balletti. Portare in scena questo progetto richiedeva anche uno spazio adeguato e la straordinaria disponibilità dell’amministrazione comunale di Lendinara nelle persone del Sindaco Luigi Viaro, dell’assessore Francesca Zeggio e di tutte le altre persone che hanno collaborato, ha reso possibile questa esperienza unica”.

“Il detto ‘comunque vada sarà un successo’ si applica facilmente a ciò che hanno fatto i ragazzi, perché è l’esperienza che conta, nessuno di loro è un attore o un cantante, ma questo lavoro resterà per sempre nei loro cuori. Determinante la collaborazione, supporto e il sostegno di tutti i genitori, della scuola, dei collaboratori scolastici e sottolineo particolarmente la signora Grazia Pavan di Fratta, ex collaboratrice scolastica ora in pensione, che ha realizzato un costume straordinario in un giorno in emergenza”.

 

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.