21 Dicembre 2018 21:42

NATALE 2018

Il bilancio di un anno e gli auguri del sindaco alla città

Il sindaco ha incontrato la stampa polesana e riassunto gli avvenimenti del 2018


ROVIGO – Il sindaco Massimo Bergamin ha incontrato questa mattina i rappresentanti della stampa per il tradizionale scambio di auguri  in occasione delle festività natalizie. All’incontro erano presenti il presidente  dell’Associazione polesana della stampa,  Luca Gigli con il fiduciario  Maurizio Romanato, e i giornalisti delle varie testate locali. Il sindaco, dopo aver ringraziato tutti per l’importante lavoro svolto quotidianamente,  ha colto l’occasione per fare un breve bilancio dell’attività svolta. “Sono fiero ed orgoglioso della mia città e del mio territorio che amo tanto. Le cose belle sono molte e le belle persone ancora di più. Quindi dobbiamo essere fieri di dove viviamo”. Inevitabile il riferimento all’articolo denigrante sulla nostra città uscito su di un quotidiano nazionale che aveva già provocato la reazione del vicepresidente della Provincia, Michele Aretusini (LEGGI ARTICOLO) che il sindaco non ha certo gradito.

E il sindaco, dunque, di tutta risposta, ha cominciato un resoconto delle ultime attività, un bilancio dell’anno, un bilancio delle cose belle di Rovigo. “E’ cominciata la festa per il bicentenario del Teatro Sociale – spiega – Ecco cosa abbiamo di bello a Rovigo, uno dei 28 teatri di tradizione d’Italia. Non permettetevi più di darci pagelline senza conoscer tutto quello che Rovigo offre. E per chi critica la nebbia, sappia che con questa nebbia noi produciamo degli insaccati pazzeschi. E tornando alla cultura, quest’anno abbiamo avuto Opera Prima, che ha ottenuto un riconoscimento nazionale. E poi, a proposito di classifiche, ricordiamo che il Sole 24 Ore ci ha messi al secondo posto in Italia per le Start up, per antonomasia sinonimo dei giovani che ci credono, che ci provano e a loro dico: non prendete paura, continuate a credere in questo territorio”.

“E ancora Rovigo di buono ha le associazioni, tanti volontari che si impegnano in silenzio tutti i giorni, il Museo dei Grandi Fiumi che ha organizzato più di 1000 eventi in un anno. 250 sono gli eventi organizzati in città con il patrocinio del Comune, tra tutti, gli appuntamenti del Maggio Rodigino che hanno portato in città 100mila persone in un mese ma anche l’Half Maraton, Rovigoto, ma anche la musica con il Cello City”.

“E per i programmi dell’amministrazione nel 2019 si apre Torre Donà che sarà riqualificata e restaurata e abbatteremo l’ex biglietteria di Piazzale di Vittorio. Quest’anno abbiamo affrontato il problema del cinema bruciato, facendo il possibile per offrire una alternativa alla città. E poi ricordo l’impegno che abbiamo messo per ridare dignità, finalmente, alla polizia locale. E’ partita la raccolta differenziata e presto arriveranno anche le guardie ecologiche e 12 colonnine elettriche per le auto, ma ancora l’assegnazione degli alloggi Erp, 37 e il bando per i lavori di pubblica utilità“.

“Voglio augurare a tutti i cittadini gli auguri di buon Natale – conclude Bergamin – E voglio dire a tutti che io ci sono, sono qua e tutto quello che posso fare lo sto facendo. Sicuramente sbaglierò qualcosa ma sono qua anche per ascoltare le critiche e i suggerimenti. Abbraccio tutti quanti voi”.

 

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.