07 novembre 2018 12:26

SCUOLA E MUSICA

“Rovigo vuole il liceo musicale”

Massimo Bergamin batte i pugni in Regione: "Siamo l'unica provincia a non averlo, eppure abbiamo ben due conservatori"


ROVIGO – Il sindaco di Rovigo, Massimo Bergamin, sostiene l’attivazione di un liceo musicale a Rovigo, come proposto dal liceo scientifico Paleocapa nel corso dell’incontro della Commissione di Distretto formativo, tenutosi il 17 ottobre in Provincia. Una sensibilizzazione giunta al sindaco anche dalla dirigente titolare del Paleocapa Cristina Gazzieri, durante il saluto di inizio anno scolastico.  Sostegno scritto nero su bianco in una lettera inviata al presidente della Regione Veneto Luca Zaia e a tutti i componenti della Giunta regionale e del Consiglio regionale.

Pur comprendendo le motivazioni che hanno portato l’Ufficio Scolastico Regionale ad esprimersi in sfavore e rispettandone le ragioni, il sindaco nella missiva chiede di valutare le motivazioni della richiesta, che sono soprattutto di ordine culturale e vocazionale del territorio. La provincia di Rovigo vanta, infatti, una forte tradizione musicale, testimoniata dalla presenza dei due conservatori attivi e ben frequentati, anche da studenti internazionali, da otto istituti comprensivi ad indirizzo musicale e da numerosissime scuole di musica e di canto.

Il primo cittadino sottolinea, inoltre, che la provincia di Rovigo è l’unica che ancora non gode di un liceo musicale, pertanto confida nello spirito di apertura e attenzione nei confronti dell’istruzione che ha sempre caratterizzato le scelte della Giunta regionale del Veneto. L’auspicio è che si voglia riconoscere anche alla provincia di Rovigo la possibilità di avere un liceo musicale da offrire agli studenti, per dare risposta alle richieste del territorio e stimolo alla crescita culturale e turistica della zona.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.