02 novembre 2018 17:18

PALAZZO CELIO

Dall’Ara e il primo giorno da presidente della Provincia: “Amministrerò nel solco di Trombini”

Il neoeletto sindaco di Ceregnano ha messo la pesca tra le sue priorità


ROVIGO – E’ entrato oggi, per la prima volta, nel suo nuovo ufficio di palazzo Celio Ivan Dall’Ara, neo presidente della Provincia di Rovigo (LEGGI ARTICOLO). Un’emozione indescrivibile per lui, che ammette: “Mi hanno detto tutti che mi sono preso in carico una bella gatta da pelare, ma sono contento e porterò avanti questo impegno al meglio”.

Dall’Ara, già sindaco di Ceregnano, è stato eletto mercoledì scorso dai suoi colleghi sindaci a pieni voti, battendo lo sfidante del centro sinistra Francesco Siviero, sindaco di Taglio di Po: “Sono molto contento della fiducia che mi hanno dimostrato i miei colleghi, anche quelli dei piccoli comuni sotto i tremila abitanti, dove pensavo di essere più “debole” – commenta Dall’Ara -. Voglio poi ringraziare il mio sfidante, Siviero, con cui ho trascorso tutto il giorno con grande fair play e vorrei dirgli di non preoccuparsi: io sono senior, ormai al canto del cigno. Lui ha tutta la carriera politica davanti e sono certo arriverà il suo turno. Intanto sta facendo un ottimo lavoro come sindaco a Taglio di Po”.

Dall’Ara si è preso a cuore questo incarico: “Ho già incontrato molti amministratori e in questi giorni, a livello personale, ho fatto visita a Pizzoli di Porto Tolle per vedere i disastri causati dal maltempo. Come prima cosa cercherò di rappresentare il territorio con la Regione e lo Stato per chiedere aiuti in questo senso”.

Il suo sarà un mandato senza soluzione di continuità con Marco Trombini, ex presidente provinciale: “Lo ringrazio per il lavoro svolto finora. Ora lo incontrerò e mi farò passare le consegne, in modo da poter continuare il suo lavoro nella stessa direzione. In questi giorni poi incontrerò i dirigenti e riprenderemo in mano le questioni più urgenti, come il settore pesca. Il consiglio provinciale rimane composto come prima, cambieranno solamente le deleghe”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.