08 novembre 2018 19:15

FORZA NUOVA LENDINARA

“Casa degli abusivi chiusa grazie a noi. Ma non ci fermiamo qui”

La gioia per il provvedimento di sbarramento di porte e finestre della casa usata come bivacco


LENDINARA – “Dopo l’intervento di Forza Nuova, il sindaco Luigi Viaro, ha finalmente dato il via, con i lavori per lo sbarramento di porte e finestre, alla messa in sicurezza della casa occupata degli abusivi. Meglio tardi che mai”. Commenta così Forza Nuova l’intervento dell’amministrazione comunale di Lendinara che ha fatto sbarrare porte e finestre di una abitazione abbandonata utilizzata dagli abusivi (LEGGI ARTICOLO). Abitazione nella quale anche Forza Nuova aveva fatto un blitz (LEGGI ARTICOLO).

“Prendiamo atto con soddisfazione che, anche se in grande ritardo e solo dopo il nostro intervento, il sindaco di Lendinara ha finalmente deciso di mettere in sicurezza lo stabile per evitare che altri extracomunitari lo utilizzassero come bivacco – continuano – La casa era occupata da diverso tempo e più volte avevano dovuto intervenire le forze dell’ordine per sedare risse e per identificare i soggetti che, ubriachi, recavano parecchio fastidio ai residenti della zona. Per sollevare la questione è stato necessario un  nostro presidio in piazza, durante il quale molti cittadini ci hanno portato il loro supporto, e una passeggiata per la sicurezza, fatta assieme ai camerati di Fiamma Tricolore, nella quale abbiamo segnalato e documentato le condizioni interne dello stabile”.

“Prendiamo atto con soddisfazione della reazione positiva, anche se tardiva,  del sindaco e lo invitiamo ad aumentare i controlli anche in altre zone del paese dove sempre più spesso i lendinaresi non vogliono più andare perché non si sentono sicuri. Forza Nuova non abbassa di certo la guardia, continueremo a scendere in strada al fianco dei nostri concittadini per tenere monitorata la situazione nel comune di Lendinara come nel resto della provincia”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.