11 ottobre 2018 11:20

APPUNTAMENTO CON LA NATURA

Fattorie didattiche aperte, un giorno per scoprire la campagna polesana

15 strutture della nostra provincia pronte ad accogliere grandi e bambini domenica 14 ottobre


ROVIGO – E fanno sedici! A tante edizioni è giunta la “Giornata aperta delle fattorie didattiche”, manifestazione promossa dalla Regione Veneto in collaborazione con le organizzazioni professionali del settore agricolo, in programma domenica prossima 14 ottobre.

Anche il Polesine aderisce alla manifestazione con 15 fattorie didattiche pronte ad accogliere grandi e bambini nelle loro tenute. Da Trecenta a Rosolina passando per Villadose e Rovigo, per chi ha voglia di trascorrere una giornata all’aria aperta tra piante ed animali c’è davvero l’imbarazzo della scelta.
Le aziende agricole e agrituristiche di tutto il Veneto che hanno dato la loro adesione sono ben 168, un numero superiore a quello degli ultimi anni. Si possono visitare gratuitamente ma è indispensabile effettuare la prenotazione alla fattoria prescelta, individuandola nell’elenco completo, suddiviso per le sette province venete, pubblicato nel sito www.regione.veneto.it/web/agricoltura-e-foreste/giornata-aperta-fattorie e alla pagina Facebook www.facebook.com/fattoriedidattichedelveneto.

Si può consultare l’elenco delle fattorie didattiche polesane a questo link. Per ogni struttura sono presenti i contatti per prenotare la propria visita.

“Un appuntamento che non conosce ‘stanchezza’ – sottolinea l’assessore al turismo e alla promozione, Federico Caner –, atteso dagli alunni, dalle scuole e dalle famiglie perché nella sua semplicità riesce a coinvolgere e a destare interesse e curiosità per un mondo, quello delle produzioni agricole, che appartiene alla nostra comunità regionale più di quanto essa stessa sia consapevole. Nella fatica, nella passione delle donne e degli uomini che lavorano nei campi e nelle aziende, ci sono la storia e l’identità di un veneto che abbiamo tutti il dovere di rispettare, preservare e promuovere. Una ricchezza che è economica ma anche morale, un invito a stili di vita sani e responsabili che questa iniziativa vuole promuovere”.

Protagoniste del progetto, insieme agli agricoltori, sono come sempre le scuole, con le loro attività, i percorsi didattici, i laboratori, e il filo conduttore della giornata sono i due concorsi “Quale idea!”, organizzato dall’Arpav e “Raccontiamo la Salute con 6 A” (Agricoltura, Ambiente, Alimentazione, Attività motoria, Arte, [email protected]), promosso dalla Regione in tutte le classi delle scuole primarie del Veneto.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.