11 ottobre 2018 08:22

AMBIENTE E SALUTE

“Alzato il limite di inquinanti nei campi. Nuove Coimpo”

Il timore di Vanni Destro, di Comitato Articolo 32


ROVIGO – Il decreto Genova partorito d’urgenza in seguito al crollo del Ponte Morandi recita, all’art. 41, le seguenti note:

ART. 41
(Disposizioni urgenti sulla gestione dei fanghi di depurazione)
1. Al fine di superare situazioni di criticità nella gestione dei fanghi di depurazione, nelle more di una revisione organica della normativa di settore, continuano a valere, ai fini dell’utilizzo in agricoltura dei fanghi di cui all’articolo 2, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 99, i limiti dell’Allegato IB del predetto decreto, fatta eccezione per gli idrocarburi
(C10-C40), per i quali il limite è: ≤ 1.000 (mg/kg tal quale). Ai fini della presente disposizione, per il parametro idrocarburi C10-C40,
il limite di 1000 mg/kg tal quale si intende comunque rispettato se la ricerca dei marker di cancerogenicità fornisce valori inferiori a quelli definiti ai sensi della nota L, contenuta nell’allegato VI del regolamento (CE) n. 1272/2008 del Parlamento europeo e del
Consiglio, del 16 dicembre 2008, richiamata nella decisione 955/2014/UE della Commissione del 16 dicembre 2008.

La normativa sulle bonifiche (colonna A della tab. 1 dell’allegato 5 al titolo V, parte IV, del T.U. ambientale ), fissava a 50 mg/Kg di sostanza secca gli idrocarburi pesanti (carbonio superiore a 12) massimi presenti in un terreno bonificato. Già mi è poco chiaro cosa c’entrino i fanghi da depurazione con la necessità del rifacimento urgente del ponte, ma perchè moltiplicare per 20
il limite degli idrocarburi presenti nei fanghi stessi? Abbiamo bisogno di altre Coimpo?

Per chi non conoscesse la vicenda la Coimpo è un’azienda sotto processo in Veneto e Toscana per spargimento di fanghi non bonificati e quindi fortemente inquinanti nei terreni agricoli. Da ricordare anche i 4 lavoratori che nella medesima azienda trovarono la
morte nel 2014 per esalazioni tossiche. Chiedo lumi.

Vanni Destro
Comitato per l’art. 32
Polesine

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.