10 agosto 2018 08:31

STIENTANTICA

Un successo d’altri tempi

Rievocazione da applausi


STIENTA – StientAntica del 4 agosto scorso: un tuffo nel passato con grande partecipazione di pubblico. L’evento ha colto nel segno e ha riportato piazza Santo Stefano nel passato e, più  precisamente, nelle suggestive atmosfere medievali. Il paese, illuminato con torce, ha visto sfilare gonfalonieri, sbandieratori, rullanti e popolani in antiche vesti che hanno impreziosito la prima edizione di Stienta Antica.

L’idea è nata dalla Compagnia del Pavone che in collaborazione con l’instancabile  Associazione Caligo ha portato avanti il progetto col  patrocinio del  Comune di Stienta  e della Provincia di Rovigo. La serata si è aperta con le fiabe antiche e il laboratorio creativo di Sandra Trambaioli che ha coinvolto sapientemente  i più piccoli.

Col calare del sole è iniziato il corteo  storico che ha visto sfilare: la Compagnia del Pavone, l’Ente Palio San Lorenzo di Occhiobello,  la Pettorazza Storica di Pettorazza Grimani e la Compagnia d’arme della Lince Rhodigium.  La serata si è svolta con un entusiasmante susseguirsi di esibizioni degli sbandieratori e combattimenti con le spade ed armi in perfetto stile medievale.  Al termine della manifestazione, la premiazione della contrada stientese vincitrice dei giochi, “La piaza col zircundari”, incoronata per l’occasione, da Laura Cestari , conduttrice d’eccezione della serata.

Grande soddisfazione del Sindaco Enrico Ferrarese che assieme all’assessore regionale Cristiano Corazzari ha manifestato tutta la loro vicinanza e gratitudine per il lavoro intenso e meraviglioso dei volontari e di tutti coloro che hanno permesso lo svolgersi di questo evento storico con la dichiarata intenzione di ripeterlo per gli anni di qui a venire.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.