12 Agosto 2018 14:42

LA SORPRESA A ROVIGO

Riconosci qualcuno? L’opera d’arte si fa tormentone

Ecco l'installazione di Artax


ROVIGO – La manifestazione era nata nell’ambito del Maggio Rodigino e aveva subito riscosso interesse e partecipazione (LEGGI ARTICOLO). Il fotografo rodigino Andrea Artosi, meglio conosciuto come Artax, si era posizionato in un gazebo di piazza Vittorio Emanuele II per scattare delle foto ritratto a tutti i rodigini che avevano accettato con entusiasmo di farsi immortalare. Lavoratori, studenti, persone a passeggio per il mercato: tutti contribuiranno a creare il volto di Rovigo, mettendoci il proprio.

Tutti i volti fotografati, da programma dovevano andare a comporre una grande installazione: stampati, grazie al contributo di Tecnocopy Rovigo, sarebbero dovuti andare a finire, già a luglio, il muro esterno dello stadio Gabrielli, in viale Tre Martiri. Questioni burocratiche hanno poi fatto slittare il tutto di un mese esatto. Ora, però, l’installazione c’è.

E sin da subito ha riscosso tanto interesse, con varie persone che si fermano per vedere se riconoscono qualcuno delle tante persone ritratte. Proprio in questo senso, del resto, può essere reinterpretato il senso dell’opera: riscoprire il valore del tessuto sociale e una città tutto sommato piccola, ma nella quale spesso le relazioni umane sono mortificate dalla “piazza” virtuale.

Il tutto, tenendo presente una avvertenza: per quanta curiosità possa suscitare l’opera – il che è un indubbio merito – si deve ricordare che le auto vanno posteggiate dove è possibile, senza bruschi arresti o cambi di direzione e velocità.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.