10 agosto 2018 13:22

NUOVO BASKET ROVIGO

Parte la preparazione sottorete

La stagione parte il 23 agosto
Il ds Matteo Lucchin con il nuovo acquisto Alberto Grigolo


ROVIGO – Comincerà il 23 agosto la preparazione del Nuovo Basket Cipriani. Per la squadra di coach Ventura, quindi, ancora qualche giorno di riposo, ma la società, continua a lavorare per programmare al meglio tutta l’attività.

“Sì – dice Matteo Lucchin, direttore sportivo dei rossoblù – stiamo lavorando anche in questi caldi giorni per far trovare alla squadra tutto pronto. Fondamentale il rapporto con il Comune per ciò che concerne lo spazio per le palestre, fermo restando che la casa del basket è il Palazzetto dello sport, dove giocheremo le nostre partite casalinghe”.

Cosa prevederà la preparazione? “Coach Ventura, considerato che il campionato comincerà a fine settembre, ha tutto il tempo per conoscere al meglio la squadra ed inculcare le sue idee di basket. Sicuramente gli allenamenti saranno quotidiani, con molte amichevoli in programma. Comunque, per la parte tecnica, c’è Andrea che ha proprio il compito di trait d’union, nella sua veste di direttore tecnico, mentre io mi occupo delle relazioni con gli sponsor”.

Che feedback ricevi per questo nuovo corso con presidente Gionata Morello? “Direi molto positivo. C’è molto entusiasmo e anche gli sponsor guardano con maggior fiducia al nuovo progetto. Ed è importante, se non fondamentale, la collaborazione, voluta da entrambi i presidenti delle società di basket a Rovigo, Maria Paola Galasso per la Rhodigium e Gionata Morello per il nuovo basket, per dare la possibilità a tutti di avere una prima squadra di riferimento, per far crescere il movimento cestistico rodigino e per permettere ad ogni atleta, maschio e femmina che sia, di sognare di giocare nella prima squadra della sua città”.

Che campionato sarà? “E’ un po’ difficile fare delle previsioni. Di sicuro la squadra che comincerà a lavorare il 23 di agosto è una squadra competitiva, ma gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo. Si parte con i migliori auspici, gli obiettivi sono quelli di fare un campionato di vertice, senza dimenticare che ci sono anche gli avversari. C’è stata un’evoluzione anche nelle cosiddette serie minori del basket e se una volta era impensabile vedere giocatori che facessero schiacciate in Promozione, ora invece è diverso. Forse c’è meno cura del gesto tecnico, ma con coach Ventura, siamo in una botte di ferro”.

 

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.