10 agosto 2018 11:30

ROVIGO CELLO CITY

L’ora dei maestri

La città capitale internazionale della musica

ROVIGO – Puntuale a inizio settembre torna la nuova edizione del festival di violoncello Rovigo Cello City dell’Associazione Musicale “Francesco Venezze”, ideato dal Maestro Luigi Puxeddu. Il festival, arrivato già alla sua quinta edizione, si prefigge anche quest’anno di appassionare ed emozionare il pubblico grazie ai suoi giovani e talentuosi violoncellisti affiancati, com’è tradizione, dai più grandi e affermati musicisti nazionali e internazionali.

Il violoncello è ovviamente protagonista indiscusso della manifestazione ma il programma si preannuncia quanto mai vario. Rovigo avrà l’onore di ospitare tre dei più brillanti violoncellisti a livello internazionale: Christophe Coin, grande violoncellista barocco; il 1° violoncello del Teatro alla Scala di Milano, Alfredo Persichilli; e Giovanni Sollima, violoncellista onorario di Rovigo Cello City. I giovani studenti avranno inoltre l’incredibile opportunità di collaborare assieme ad artisti del calibro di Sergio Azzolini, famoso fagottista accompagnato per l’occasione dall’ensemble l’Onda Armonica, Marina Di Liso, il direttore del Conservatorio di Rovigo Giuseppe Fagnocchi, Davide Furlanetto, Federico Guglielmo, Maurizio Leoni, Martina Lopez, Francesco Manara, Vladimir Mendelssohn, Monica Paolini e Luca Simoncini.

Tante le collaborazioni tra cui quella consolidata con l’Accademia dei Concordi, quella con la Scuola Suzuki del Veneto e con il Conservatorio Francesco Venezze di Rovigo per i ben 12 appuntamenti e le 3 masterclass riservate agli studenti che dall’1 al 9 settembre toccheranno i più bei posti di Rovigo, riservando più di qualche sorpresa.

Non mancheranno, inoltre, gli eventi pensati per i più piccoli. Per l’anniversario dei 10 anni di collaborazione de I Virtuosi della Rotonda con l’assessorato alla Cultura, il Teatro Sociale di Rovigo e la Rassegna Musica a Fumetti si festeggerà con lo spettacolo Sotto le stelle all’Auditorium del Conservatorio e una mostra alla Gran Guardia che rimarrà aperta per tutta la durata del festival. Per l’occasione saranno presenti Alessandro Gottardo della Walt Disney e Fabio Vettori con le sue Formiche.

La rassegna è resa possibile grazie alla sensibile disponibilità di Fondazione Banca del Monte, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Ministero per i beni e le attività culturali, Regione del Veneto, Accademia dei Concordi, Conservatorio di Musica Francesco Venezze di Rovigo, Asolo Musica, Fondazione per lo sviluppo del Polesine in campo letterario, artistico e musicale, Rotary Club Rovigo e con il patrocinio del Comune di Rovigo.