21 luglio 2018 10:56

EVENTI BADIA POLESINE

Saraxin, il segreto del successo

La XII edizione della rievocazione storica della consegna delle Reliquie di San Teobaldo


BADIA POLESINE – “Nel sottolineare il successo ottenuto sabato 30 giugno in occasione della XII edizione della rievocazione storica della consegna delle ‘Reliquie di San Teobaldo’ alla madre e al fratello avvenuta nel 1075, ci sembra giusto sottolineare anche alcuni aspetti importanti che hanno caratterizzato questo appuntamento”. Lo dice il presidente dell’Associazione Amici di San Teobaldo Gianfranco Nezzo che, appunto, evidenzia alcuni aspetti a suo avviso importanti.

“Per la prima volta in maniera organica l’Associazione Amici di San Teobaldo ha potuto avvalersi della collaborazione di quattro associazioni locali: l’Associazione Musicale ‘Orazio Tarditi’ con la quale abbiamo firmato un patto di amicizia e che ha contribuito a organizzare il concerto per clavicembalo e flauto venerdì 29 giugno come prologo della manifestazione. La seconda è il Sodalizio Vangadiciense che attraverso la propria documentazione ha creato i presupposti per avviare il ‘Palio del Saraxin’ seppure in formato ridotto e contribuire a realizzare i labari della località partecipanti su dati storici”.

“Preziosa anche la collaborazione del Ctg ‘La Montgolfiera’ che ha seguito il gruppo di giovanissimi che ha prodotto numerosi disegni sul santo patrono Teobaldo. Significativa anche la collaborazione dell’Associazione Scacchistica ‘Tre Torri sull’Adese’ che ha curato il torneo di scacchi inserito nel palio. Facciamo un applauso alla frazione di Salvaterra che ha vinto la prima edizione del ‘Palio del Saraxin'”.

“Per la prima volta sono state coinvolte le frazioni e una località del comune di Badia Polesine in questa sorta di palio che in futuro andrà certamente potenziato e sviluppato: significativa la collaborazione dei vari gruppi che si sono formati. Importante anche l’inserimento del concorso fotografico curato dalla nostra socia Angiolina Bertoncin ‘Quattro scatti nel Medioevo’. In questa XII edizione ha debuttato anche la regia affidata a Selene Farinelli e Andgela Bizimoska e anche questo è un aspetto che ci ha fatto fare un ulteriore passo avanti inserendo varianti e novità”.

“Ringraziamo tutte le realtà che da anni ci seguono a partire dai figuranti, sempre numerosi che ci hanno permesso di creare una sfilata lunghissima, circa duecento persone, se si tengono conto di tutti i gruppi che hanno aderito oltre al nostro e che hanno animato la degustazione medievale curata dal locale Milan Club; importante il ritorno dei cavalieri per i quali ringraziamo il coordinatore da Dennis Tommasin. Ringraziamo gli enti che ci hanno dato il loro patrocinio: la Regione Veneto, la Provincia di Rovigo e la Pro Loco di Badia Polesine e diamo l’arrivederci al 2019 sempre nel segno di San Teobaldo”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.