11 luglio 2018 17:04

LACRIME A BORSEA

L’addio di Borsea al suo gigante buono

Il giorno del saluto a Massimo Pasetto, 56 anni

ROVIGO – Una cerimonia toccante, in chiesa a Borsea, guidata da don Silvio Baccaro e con la quale i presenti hanno voluto dare l’ultimo saluto a Massimo Pasetto, 56 anni, molto conosciuto tanto a Rovigo quanto nella frazione, trovato senza vita nella sua abitazione di via dell’Artigianato nel pomeriggio di sabato 7 luglio (LEGGI ARTICOLO). Tanti volti noti, nella frazione, hanno voluto salutare Pasetto, stimato e benvoluto in paese, oltre ai familiari.

Una persona che la vita aveva messo davanti a prove difficili, alle quali aveva saputo reagire con ottimismo, dignità e con quella bontà che tutti gli riconoscono. Tanto che, tra i suoi soprannomi, c’era quello di “gigante buono”, proprio per il suo carattere mite e tranquillo. Tra le sue passioni, oltre alle passeggiate che quotidianamente faceva, il tifo per la Juventus. Ha mancato di pochi giorni l’annuncio dell’arrivo in bianconero di Cristiano Ronaldo.

Chissà come sarebbe stato contento se lo avesse saputo. Ma, forse, lo sa e se lo sta godendo tutto.