11 luglio 2018 18:04

POLESELLA

Ecco il superambulatorio con 10 medici

La medicina di gruppo si farà
Al punto sanità troveranno spazio 10 professionisti


POLESELLA – Vede finalmente la strada tracciata la realizzazione degli spazi per la medicina di gruppo integrata a Polesella, con la prossima sistemazione del punto sanità di Piazza Matteotti che potrà finalmente essere la base per il lavoro di dieci medici del territorio che garantiranno un servizio continuativo e prezioso per la comunità.

A fare il punto della situazione è il sindaco Leonardo Raito, che ha seguito con la sua giunta l’evoluzione del percorso. “La prossima variazione di bilancio vedrà la destinazione di ulteriori 30.000 euro, oltre ai 90.000 già previsti, per la sistemazione del punto sanità. Si ricaveranno ambulatori, bagni, spazi segreteria e per infermeria, oltre allo spazio per l’attesa. I tempi si sono un po’ allungati perché, dopo la firma della convenzione con l’Ulss di Rovigo, che garantirà la progettazione e la gestione della gara d’appalto, ci si è resi conto che le previsioni, in ambito di studio di fattibilità tecnico economica, erano troppo ottimistiche e che servivano risorse aggiuntive”.

“Fortunatamente, nonostante parte delle risorse destinabili debbano, prioritariamente, essere destinate al ponte di Raccano, abbiamo spazi per incrementare fino a 120mila euro i nostri impegni e a poter dare il là agli interventi”. I medici nei giorni scorsi hanno incontrato l’amministrazione per approfondire lo stato di fatto, e hanno ribadito l’importanza di partire con il nuovo servizio: “con il vicesindaco e assessore al sociale, Consuelo Pavani, ci siamo detti che il punto sanità, con questo nuovo servizio, sta per diventare una vera e propria palazzina della salute e abbiamo già deciso di intitolarla, non appena completata, alla memoria del dottor Antonino Gemelli, indimenticata figura di medico del paese, che tanto ha fatto per i cittadini di Polesella”.

“Ma intanto procediamo con la variazione e partiamo, consci che abbiamo fatto tutti i passi possibili per garantire al paese questa opportunità”. Nel frattempo, sempre nell’ambito delle iniziative in ambito sociale e sanitario, raddoppia il servizio offerto dal Centro Sollievo Alzheimer. L’ottimo risultato ottenuto dal progetto, con lo spazio funzionante tutti i lunedì mattina, vedrà un secondo giorno di apertura il giovedì, sempre in collaborazione con l’azienda Ussl, l’associazione Comete e l’associazione Alzheimer Polesine.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.