13 giugno 2018 19:00

ISTITUTO ALBERGHIERO ADRIA

Una caccia al tesoro lunga una città

Il progetto ha permesso di approfondire la storia della città per realizzare le varie tappe del gioco
Gli studenti del Cipriani


ADRIA – Ancora una volta l’Istituto professionale “Giuseppe Cipriani” di Adria si distingue per la capacità ed il lavoro dei propri studenti: infatti i ragazzi della classe 1a D hanno ideato e sviluppato una caccia al tesoro per bambini, ambientata nella città etrusca.

Il progetto era stato elaborato inizialmente come unità di apprendimento e presentato, sul palco dell’auditorium Saccenti, insieme ai lavori di tutte le classi prime e seconde dell’Istituto. Gli allievi, coordinati dalle professoresse Eleonora Canetti e Sara Ceciliato, hanno preparato un percorso articolato in nove tappe, coincidenti con alcuni tra i monumenti più importanti e i luoghi simbolo della vita cittadina.

In corrispondenza di ogni tappa sono stati compiuti approfondimenti storico – culturali, legati alle discipline di studio e sono stati inseriti cruciverba, rebus e altri giochi che permettono di individuare la tappa successiva.

Vista la buona riuscita del progetto e gli elogi raccolti dal prodotto finale, si è pensato di far conoscere la caccia al tesoro anche al di fuori della scuola. La presidente della Pro loco, Letizia Guerra, è stata ospite della classe in qualità di esperta di promozione turistica e ha risposto alle domande poste dagli studenti sull’associazione.

Letizia Guerra ha lodato il lavoro compiuto dai ragazzi e da questo confronto è nata l’idea di mettere a disposizione del pubblico il libretto-guida della caccia al tesoro, eventualmente anche coinvolgendo in futuro gli studenti del Cipriani in esperienze di visite guidate rivolte ai bambini delle scuole primarie del territorio.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.