12 giugno 2018 18:49

DELTABLUES 2018

Non solo Blues: fine settimana sulle note di Ukulele Lovers e Foxy Ladies

Da Arquà Polesine a Lendinara proseguono gli appuntamenti con la grande musica

ARQUA’ POLESINE – Tuffo in anticipo nell’estate con gli Ukulele Lovers che aprono, venerdì 15 giugno, il quarto week end di appuntamenti del Deltablues edizione 2018. L’ensemble vocale e musicale composta da 11 persone (creata dal chitarrista rodigino Andrea Boschetti, direttore artistico di Rovigo Jazz Club e giurato per il Deltablues al concorso di selezione dell’International Blues Challenge IBC) porterà a Corte Bariani ad Arquà Polesine le note degli ukulele, strumento musicale cordofono appartenente alla famiglia delle chitarre, conosciuto anche nel significato hawaiano come piccola “pulce saltellante”.

Il concerto, con inizio alle 21.30, è il primo del ricco cartellone della storica kermesse Deltablues che propone un gruppo che esce dai canoni dello stile Blues, e si lascia contaminare dallo stile jazz, gospel e pop. Gli Ukulele Lovers, compagine di cantanti e musicisti attivi nella musica classica, jazz e pop, ma fatta anche da pittori, tecnici teatrali e da agricoltori biologici uniti dall’amicizia e dalla passione per la musica, proseguono con la tappa arquatese il loro tour estivo. Gruppo di riferimento per gli appassionati degli ukulele ogni volta che si ascolta questa band si viene trasportati metaforicamente in riva al mare. Tutto questo grazie alla voce calda delle cantanti, al brio e alla freschezza del suono dell’ukulele, strumento piccolo e versatile la cui musica si presta ad intrattenere piacevolmente e con gioa il pubblico.

Dopo sette anni di attività, tra laboratori e concerti in giro per l’Italia, la collaborazione col progetto internazionale “Ukuleles for Peaces” (orchestra formata da bambini israeliani e palestinesi, nata con l’obiettivo di trasmettere il valore dell’uguaglianza e della condivisione attraverso il linguaggio positivo della musica) e la realizzazione dell’esperienza musico-sensoriale “Concert in the Dark” per sensibilizzare sulla disabilità visiva, la band presenta il proprio repertorio, costituito da brani originali e personalissimi arrangiamenti, attingendo dal soul, dal folk, dal blues e dal gospel. Il loro primo album “In this life” è un alternarsi di brani inediti e personalissimi di arrangiamenti di grandi canzoni tratte dal jazz, dalla tradizione, dal gospel e dal pop.

Dopo gli Ukulele Lovers si prosegue sabato 16 giugno nel romantico parco di Villa Marchiori dei Cappuccini a Lendinara dove troviamo altri grandi protagonisti. I Bettablues Society alle 21.30 e a seguire alle 22.40 le Foxy Ladies che si esibiranno sotto la luna tra le fronde degli alberi secolari del piccolo gioiello lendinarese costruito nel Cinquencento.

I Bettablues Society tornano alla trentunesima edizione del DeltaBlues dopo essersi aggiudicati nell’edizione dell’anno scorso il primo posto nelle selezioni nazionali italiane per la Finale di Memphis 2018 dell’ “International Blues Challenge”, il più importante evento mondiale di promozione dei gruppi blues emergenti, tenutosi dal 22 al 26 gennaio 2018 dove si sono qualificati tra i finalisti.
Gruppo nato a Pisa nel 2009 dall’incontro tra la cantante Elisabetta Maulo e il chitarrista Lorenzo Marianelli prende successivamente la sua forma definitiva con l’ingresso di Fabrizio Balest al contrabbasso e di Pietro Borsò alle percussioni. I Bettablues si distinguono proponendo un mix di blues delle origini e di brani originali suonati con sola strumentazione acustica tipica del genere come dobro, ukulele, contrabbasso e percussioni. Sotto la guida della grintosa frontwoman Elisabetta Maulo i live si distinguono per la grande vitalità e per il coinvolgimento del pubblico. Grande importanza viene data al feeling tra i musicisti e alle armonie vocali, sulla falsariga degli arrangiamenti delle grandi donne del blues come Sister Rosetta Tharpe, Bessie Smith e Ma Rainey. Il loro terzo album di inediti “Let Them Out” è uscito il 5 dicembre 2017 per il popolo del blues: contiene 10 brani originali e segna il ritorno della band alla scrittura. Nel disco hanno suonato ospiti come Tommaso Novi (Gatti Mezzi), Bob Luti (Playin’ For Change), Nicola Floris, Mauro La Mancusa, Massimo Gemini, Tony Cattano e Felice Pantone.

Alle 22.40 la scena sarà tutta per gli usignoli del Polesine, le Foxy Ladies. Si può dire che la vita delle sorelle Federica, Ambra e Sara Baccaglini abbia avuto come colonna sonora la black music, ossia il soul, il gospel ed il blues. Sin da giovanissime Federica all’età di 13 anni, Ambra a 15 e Sara a 14 anni si avvicinano a questo mondo. Ognuna con carriera artistica individuale e solo nel 2002 si uniscono per fare musica finalmente insieme. E’ in quell’anno che Sara si unisce ad Ambra e Federica nella formazione delle Foxy Ladies. Le sorelle Baccaglini hanno proposto, sin dagli inizi del loro viaggio musicale assieme, sia un repertorio di musica soul, con brani di grandi autori (Ray Charles, Otis Redding, Aretha Franklin, Wilson Pickett ed altri) sia un repertorio di brani gospel tradizionali, e si sono esibite in memorabili concerti in tutto il nord Italia, collaborando inoltre con artisti internazionali, sia in live che in studio, quali la cantante jazz Tammy McCann,il cantante armonicista di New Orleans, James Monque’d e la cantante gospel Cheryl Porter. Dal loro amore per la musica soul e gospel nascono i lavori discografici “Natural Women” (2003) e “Total Praise” (2007).

Dopo una pausa durata alcuni anni per seguire dei progetti da soliste, nel novembre 2013 appaiono nella trasmissione “La vita in diretta” con un servizio dedicato alla loro passione per il canto. Nel 2015 decidono di riprendere a pieno ritmo con nuovi brani e nel 2016 partecipano al programma televisivo “The Voice of Italy” su Rai 2, primo gruppo vocale in assoluto nella storia del talent televisivo. Il grande successo fra il pubblico italiano ed internazionale apre alle Foxy Ladies le porte di programmi radiofonici e televisivi: ospiti più volte al programma radiofonico di Radio 2 Social Club, con Luca Barbarossa ed ospiti internazionali. Nel 2017 le sisters partecipano al programma di Real Time “Cose da non chiedere”, inserito in una campagna sociale contro le discriminazioni, e da giugno 2017 iniziano il percorso del “Fiat Music” con Red Ronnie, esibendosi prima a Brescia e poi a Moncalieri nella famosa Arena 45. Nell’ottobre 2016 esce il loro primo singolo di inediti “Givin’ my best (il lunedì fa male)” con etichetta Rusty Records, il quale riscuote molto successo e spinge le sorelle Baccaglini a dedicarsi alla realizzazione del loro primo disco di inediti. Nel maggio 2017 esce il singolo “Nero Pastello” (et. Freecom) a presentazione del loro album di inediti “Radiofoxy in FM”, scritto a sei mani dalle sorelle Federica, Ambra e Sara, insieme al pianista ed arrangiatore Graziano Beggio e al loro preparatore vocale ed arrangiatore Roberto Castellin. Collaboratori d’eccezione dell’album sono il beatboxer Aliendee, gli Psycodrummers (Oronero tour con Giorgia), il batterista Ricky Quagliato.

Infine, domenica 17 giugno anche il Deltablues festival parteciperà alla “Festa della musica” in programma a Rovigo (LEGGI ARTICOLO).

Deltablues è organizzato da Ente Rovigo Festival con il sostegno della Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo. Supportano la manifestazione anche Regione Veneto e Provincia di Rovigo con Reteventi, al conservatorio statale Venezze di Rovigo, i Comuni ospiti Rovigo, Porto Tolle, Taglio di Po, Loreo, Rosolina Mare, Arquà Polesine, Lendinara, Occhiobello, i main sponsor Asm Set, Coop Alleanza 3.0.

A questo link il programma completo di Deltablues festival 2018