11 giugno 2018 19:14

ELEZIONI 2018 TRECENTA

Laruccia prepara la nuova giunta: “Pronta in 48 ore”

Il giorno dopo la vittoria i neo consiglieri si riuniscono per decidere la nuova squadra di governo


TRECENTA – Il giorno dopo la vittoria, netta, di Antonio Laruccia come sindaco del Comune di Trecenta (LEGGI ARTICOLO), si pensa già a formare la squadra di governo. Questa mattina, 11 giugno, infatti, si è svolto un primo incontro per ipotizzare e per discutere dei nominativi che andranno a comporre la giunta comunale e la presidenza del consiglio. Un incontro a cui ne seguiranno altri e che dovrebbe portare a una soluzione entro al massimo due giorni.

“Al momento non abbiamo ancora deciso – spiega Laruccia -, non ci sono particolari difficoltà, ma aspettiamo domani o dopodomani per decidere ufficialmente. Questa mattina abbiamo realizzato una prima riunione per parlarci tutti insieme. La novità di quest’anno è la presenza della Lega che è entrata a far parte dell’amministrazione con Roberta Franco, mentre Franca Mora e Alessandro Di Gregorio non sono passati come consiglieri. Altra esclusa, che non è passata alle preferenze, è Simona Bisaglia, indipendente. All’interno della lista poi c’era anche l’area socialista, mentre tutti gli altri sono indipendenti” (LEGGI ARTICOLO).

Laruccia spiega anche come sta cercando di formare la nuova squadra e quali saranno i suoi principi guida: “Diciamo che cercherò di formare la nuova squadra valutando sia gli equilibri politici interni, sia le competenze professionali dei vari consiglieri eletti. Il tutto per dare il meglio a Trecenta. Ora è presto per parlare, non ho ancora deciso nemmeno il vicesindaco”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.