12 giugno 2018 19:13

LE AREE RURALI SI PROMUOVONO COSI'

Il Gal Adige si dà all’arte: al via il progetto di cooperazione transnazionale He – Art

Coinvolte 4 nazioni europee. A Rovigo la visita di Saija Mustaniemi, referente di Satakunta di KanKaanpaa (Finlandia)

ROVIGO – Il presidente Alberto Faccioli, la direttrice Claudia Rizzi del Gal Adige, vogliono ringraziare l’artista finlandese Saija Mustaniemi, referente del Gal Satakunta di KanKaanpaa (Finlandia) per essere venuta a conoscere il territorio del Gal Adige, nella giornata di lunedì 11 giugno.
L’amministrazione comunale di Lendinara, nella figura dell’assessore Francesca Zeggio ha accolto la Mustaniemi facendole incontrare alcuni artisti lendinaresi.

Il Gal Adige sta attivando il progetto di cooperazione transnazionale He – Art (Rural Art). Il progetto di cooperazione vedrà il coinvolgimento di quattro nazioni europee (Italia, Finlandia, Francia e Lettonia), con l’adesione del Gal Patavino (Pd), Montagna Leader di Maniago (Pn), Gal Satakunta di KanKaanpaa (Finlandia), Gal Val di Garonne Guyenne Gascone (Francia) e Gal Lielupe (Lettonia).

L’obiettivo è promuovere l’arte in tutte le sue forme e l’importante patrimonio artistico presente nel nostro territorio, attraverso iniziative di promozione e interventi strutturali. Le attività che si realizzeranno saranno: promozione delle aree rurali del Gal, anche attraverso il coinvolgimento di associazioni culturali, fondazioni, enti locali, scuole e una rete di imprenditori.

Proprio nella attività di scambio di buone prassi e di coordinamento del progetto abbiamo accolto l’artista di comunità finlandese, con il sostegno dell’amministrazione di Lendinara, che ha tenuto un seminario relativo alle attività svolta dal circolo artistico di KanKaanpaa, affinché l’arte diventi motivo di socializzazione per il territorio. La visita è proseguita a Villa Badoer, a Fratta Polesine e si è conclusa con un tour nel centro storico di Rovigo.