27 Giugno 2018 20:51

GRANDE MUSICA IN POLESINE

Deltablues, tuffo nel Rock and roll a Rosolina mare

Il ricco programma di appuntamenti del festival con artisti italiani ed internazionali


ROVIGO – Ottava tappa tutta rock and blues a Rosolina Mare per il Deltablues Festival 2018 che fa un tuffo negli anni Cinquanta. Uno speciale, nel litorale rodigino, intitolato “Rock around the blues” che va in scena nel fine settimana sino al 1° luglio (LEGGI ARTICOLO). Ma che non esclude sorprese e concerti fuori programma in omaggio ai seguaci di quest’epoca musicale che ha lasciato il segno a suon di rythm’n’blues al jive, boogie woogie e swing.

“Rock around the blues”, settima edizione, è l’evento che con successo viene confermato ogni anno all’interno del calendario del Deltablues Festival grazie alla collaborazione con l’associazione “Delta foggy rockers”. Proprio con questa compagine di grandi appassionati dello stile anni Cinquanta Rosolina Mare e i suoi bagni si trasformano in piste da ballo per stage di danza jive, dj set concerti dal vivo e ancora sfilate di auto e moto dell’epoca. Sarà impossibile, per i turisti e non, resistere al ritmo incalzante del sound anni Cinquanta.

Ad aprire il weekend venerdì 29 giugno alle 22 in piazza San Giorgio i travolgenti Arry & The drifters. Il gruppo italiano è nato nel gennaio 2015 proprio dalla passione, dall’esperienza e lunga militanza musicale negli anni Cinquanta. Il loro repertorio attinge direttamente da questo periodo con brani di Elvis, Cash nonché G. Vincent, J. Burnette, R. Gordon e molti altri.

“Rock around the Blues” si sposta poi sabato 30 giugno in piazzale Europa, sempre a Rosolina Mare, alle 21.30 con il cantante statunitense Pep Torres. Nato e cresciuto a Santa Barbara in California, Pep ha trascorso 17 anni della sua vita tra Los Angeles e Hollywood. Le influenze musicali che gli hanno fatto scuola sono state il rock di fine anni Settanta ed Rockabilly Californiano degli anni Ottanta, passando attraverso il movimento neo-swing anni Novanta. Sino a terminare nel suono autentico del Rock’n’Roll classico degli inizi dove Pep si è ritrovato pienamente a suo agio. Nel 2016 Torres gioca il suo mix in stile 50’s rock & roll, rockabilly, doo – wop e rhythm & blues. Scrive e canta brani originali, aggiungendo al suo spettacolo anche qualche classico del periodo e canta sia in inglese e in spagnolo. Ha prodotto 6 album nel corso degli anni. I suoi tour, spesso lontano dalla sua nativa California, lo hanno portato dal 2002 in tutta Europa, in Scandinavia ed in Russia. Nel continente americano, Pep ha girato regolarmente e ripetutamente in Messico, Canada e, naturalmente, attraverso gli Stati Uniti.

Dopo il concerto di Pep Torres, ancora tanta energia e voglia di ballare con il gruppo inglese “The Jets” on stage alle 23. Trio britannico specializzato nel genere Rockabilly nato all’inizio degli anni Ottanta, periodo in cui si posizionarono rispettivamente ai numeri 25 e 21 nella alla “UK Top Single Chart” con i brani “Yes Tonight Josephine” and “Love Makes The World Go Round” contenuti nel loro album di successo “100% Cotton”. La band produsse negli anni successivi altri 6 brani che andarono in classifica in Chart minori ma sempre comunque entro i primi 40 posti. All’attivo hanno 7 album editi dalla “Emi”, e svariati singoli e raccolte in vinile e Cd.A tutt’oggi i The Jets continuano a suonare in tutto il mondo e a produrre musica in stile. La band è composta da 3 fratelli: Bob Cotton (voce principale e contrabbasso), Ray Cotton (chitarra e voce) e Tony Cotton (batteria e voce).

Per vivere sino a notte fonda le note del rock and roll, per chi avrà ancora fiato e voglia di scatenarsi con le danze, spazio con il dopo festival all’1 con il Don Diego Trio al Centro ippico di Rosolina Mare in via Sant’Antonio. Il protagonista è il chitarrista italiano Diego Geraci che inizia a suonare la chitarra classica giovanissimo (nel 1986), per poi passare, come tutti i suoi coetanei cresciuti nei primi anni Novanta, al Rock e ben presto al Blues. Nel 1994 fonda gli Adels, prima come power trio indirizzato verso un Rockin’ Blues di estrazione texana, poi, con gli anni, in una formazione di Neo-Rockabilly conosciuta e apprezzata in tutta Europa. Suona con loro fino ai primi mesi del 2014, quando decide di dedicarsi ai propri progetti. E’ anche un esperto conoscitore dello Swing Manouche e del Rockabilly tradizionale.

Domenica 1° luglio chiude “Rock around the blues” la strepitosa formazione italiana degli Sugar Daddy and the Cereals Killers sempre in piazzale Europa ore 22. La band, nata a Milano nel 2009, è composta da sette elementi (voce/chitarra, pianoforte, contrabbasso, batteria, sax tenore, sax baritono e tromba) e propone un repertorio che spazia dal rythm’n’blues al jive, boogie woogie, swing e rock’n’roll con una selezione sia di brani inediti che di rielaborazioni di classici tratti da artisti come Muddy Waters, Little Richard, Ray Charles, e Louis Prima, per citarne alcuni. Guidata dal carismatico Sugar Daddy, la band si è specializzata nel fornire al proprio pubblico l’energia e l’impatto propri delle sonorità della scena musicale americana degli anni Quaranta e Cinquanta, esibendosi in uno show molto movimentato e coinvolgente. Sugar Daddy & the Cereal Killers hanno avuto occasione di essere presenti sui palchi in tutto il territorio nazionale e all’estero contando più di 300 date a oggi.

Leggi qui il programma completo del Deltablues Festival

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.