31 maggio 2018 16:23

LE COSE MIGLIORI

Come utilizzare un epilatore elettrico per pelli sensibili

ARTICOLO SPONSORIZZATO

Se desideri depilarti in modo perfetto, senza fare un casotto con le creme depilatorie o lasciare zone “incontaminate” perché le hai mancate con la striscia depilatoria, allora sei nel posto giusto. Con un buon epilatore elettrico puoi depilarti in modo così efficace, se segui i nostri consigli, che potrai tornare a pensare alla depilazione dopo almeno 6 settimane!

Epilare è semplice, ma non tutti lo fanno in modo efficace. In questo articolo ti spiegherò come utilizzare il tuo epilatore elettrico, in modo da ottenere i risultati migliori, con il minimo sforzo. In poco tempo, questo dispositivo diventerà il tuo amico migliore.

Scegliere un epilatore elettrico
Gli epilatori disponibili in commercio, hanno prezzi che possono variare tra i 30 e i 300 euro. Per scegliere quello più adatto alle mie esigenze, mi sono fatta aiutare dall’articolo che ho trovato all’indirizzo www.imiglioriprodotti.com. Qui si spiega al meglio come sono fatti, quali sono le caratteristiche da prendere in considerazione e come scegliere quello più adatto a te. Ci sono ad esempio, quelli da utilizzare sotto la doccia o quelli per un uso “all’asciutto”. Quelli con le testine intercambiabili e le lame migliori, con il rapporto qualità/prezzo più interessante e chi più ne ha più ne metta. Ma siccome questo non è l’argomento principale di questo articolo, passiamo avanti e mettiamo il caso che tu abbia già scelto o possegga un epilatore elettrico.

Pianifica in anticipo
Soprattutto se non hai mai utilizzato un epilatore elettrico, la prima volta non devi farlo di fretta! Metti da parte un momento della giornata in cui utilizzerai questo apparecchio “strappa peli”. Ci vuole più tempo rispetto alla classica lametta, ma ti durerà anche di più. Quando diventi una “professionista” della epilazione, allora otterrai gli stessi risultati in meno tempo e con meno passate.

Consiglio: prova ad eseguire l’epilazione di sera. Solitamente sentirai meno dolore e il rossore passerà durante la notte. Inoltre, sarebbe una buona idea non depilarti, nel periodo in cui senti più sensibile la pelle.

Prepara la pelle
Prima di iniziare l’epilazione, è consigliabile esfoliare. Questa procedura rimuove la pelle morta e riduce la possibilità della fuoriuscita di peli incarniti. Consigliamo un prodotto ipoallergenico, privo di oli, solfati e parabeni.

Se si sceglie o possiede, un epilatore a filo o non impermeabile, è necessario assicurarsi che la pelle sia completamente asciutta. Per tenere i peli belli dritti, asciuga la pelle nella direzione opposta a quella in cui i peli crescono. Alcune donne si passano anche un po’ di polvere per bambini, che asciuga completamente la pelle e rende i peli più visibili, ma fai attenzione a non intasare il tuo epilatore.

Procedi!
Ora, accendi l’epilatore elettrico per la tua pelle sensibile e procedi. Non è così terribile come molte donne pensano, soprattutto se hai seguito i nostri consigli. Quelli che provocano “meno” dolore, sono quelli che possono essere utilizzati sotto la doccia o che possiedono una striscia gel alla punta. Tieni l’epilatore a 90° e procedi su tutte le zone che vuoi depilare. Al termine delle operazioni, se la tua pelle si è arrossata, utilizza un prodotto a base di aloe vera.