15 maggio 2018 13:41

ORIGINALE PROGETTO FOTOGRAFICO

Io sono Rovigo: i volti dei rodigini per dare un volto alla città

L'iniziativa di Andrea Artosi, in arte Artax, che cambierà l'immagine di un palazzo del centro

ROVIGO – Una giornata speciale quella di oggi in piazza Vittorio Emanuele II, dove sta andando in scena il progetto artistico “Io sono Rovigo”A partire dalle 9 del mattino di oggi, 15 maggio, infatti, il fotografo rodigino Andrea Artosi, meglio conosciuto come Artax, si è posizionato in un gazebo di piazza Vittorio Emanuele II per scattare delle foto ritratto a tutti i rodigini che hanno accettato con entusiasmo di farsi ritrarre. Lavoratori, studenti, persone a passeggio per il mercato: tutti contribuiranno a creare il volto di Rovigo, mettendoci il proprio.

Tutti i volti fotografati andranno a comporre una grande installazione: saranno stampati, grazie al contributo di Tecnocopy Rovigo, e ricopriranno il volto di un edificio abbandonato, che rappresenterà in modo simbolico il volto di Rovigo.

“Sono molto contento dell’entusiasmo che sto ricevendo – spiega Artosi -. Si sono presentate solo questa mattina una trentina di persone felici di metterci la faccia. Resterò in piazza fino alle 21 di questa sera e sono contento di poter rappresentare la trasversalità di questa città: giovani, anziani, lavoratori. Ora stiamo decidendo con il Comune dove poter poi affiggere i volti stampati: stiamo pensando a un muro abbandonato vicino al multipiano. Si tratta di un progetto che sto studiando da 10 anni: rappresentare la mia, la nostra città”.