15 maggio 2018 21:19

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2018

Pd adriese con Bobo per Cavallari, Cuberli: “Ecco perché”

Alla presentazione della lista, il segretario dem spiega i motivi dell'alleanza con l'ex sindaco

ADRIA – “I muri isolano non soltanto che li subisce, ma anche chi li alza”. A citare il “vecchio detto democristiano”, è Federico Cuberli, segretario del Pd di Adria ed ex candidato sindaco che ha fatto un passo indietro per farne fare uno avanti alla coalizione che sostiene la candidatura di Lamberto Cavallari. E lo cita per spiegare ai presenti oggi, 15 maggio, in galleria Braghin, in occasione della presentazione della lista Pd, i motivi che hanno portato i dem a stringere un’alleanza elettorale con l’ex sindaco Massimo Barbujani, oggi capolista della civica Bobo sindaco, dopo nove anni di opposizione serrata o, come le definisce Cuberli, “rigorosa” a Palazzo Tassoni.

Tutti insieme, Pd e lista Bobo sindaco, per Cavallari. Un cambio di rotta che ha sollevato non poche polemiche e mal di pancia, come ha dimostrato l’intervento nei giorni scorsi dell’ex capogruppo dem Matteo Stoppa. Ma che Cuberli spiega in modo schietto e senza troppi giri di parole: “Il percorso che ci ha portato a sostenere la candidatura di Lamberto Cavallari non è partito dalla caduta dell’ex sindaco Barbujani ma è iniziato fin dall’attività di opposizione che ha fatto il Pd” spiega il segretario  che aggiunge: “La caduta di Barbujani ci ha insegnato che dove non ci sono contenuti non si può governare. Noi non abbiamo voluto alzare muri, abbiamo voluto incontrare tutte le forze politiche che avessero una sensibilità vicina al centrosinistra”.

Sensibilità che il Pd ha riscontrato nella proposta di Lamberto Cavallari. “Un’ottica di progetto condiviso e da realizzare in un’ampia coalizione. Sappiamo che quella che abbiamo scelto – ha concluso Cuberli – è una strada in salita, ma siamo anche consapevoli che il Pd in questa fase dovrà essere il garante del cambiamento rispetto alle logiche del passato”.

CONSIGLIATI