14 maggio 2018 19:56

BASKET

Maschi contro femmine: sfida Dotto-De Nicolao a colpi di canestro

L'appuntamento è stato organizzato in piazza Vittorio Emanuele II dalla società Rhodigium

ROVIGO – Maschi contro femmine: una partita alquanto insolita quella che è andata in scena oggi pomeriggio, lunedì 14 maggio, alle 17.30 in piazza Vittorio Emanuele II. Protagonisti della  “Basket challenge”, una competizione simbolica a pallacanestro tra due grandi campioni organizzata dalla società Rhodigium Basket, sono stati Caterina Dotto, playmaker in forza all’Umana Reyer Venezia, e Francesco De Nicolao, cestista di A2 per la Virtus Roma.

Tra un palleggio e l’altro le due giovani promesse dello sport nazionale (lei è appena tornata a casa da un appuntamento con la maglia Azzurra, lui ha militato in nazionale per le giovanili), hanno raccontato la loro storia, la loro passione sportiva, mostrando le differenze di genere anche nel trattamento sportivo. “Ho iniziato a giocare a basket con mia sorella gemella a 7 anni – racconta la Dotto -. Ora giochiamo in due squadre diverse, ma ci divertiamo a giocare contro. Giocare è sentirsi liberi di esprimersi, costruire un gioco. E ti aiuta ad affrontare la vita, la gioia delle vittorie, la tristezza delle sconfitte, il momento in cui decidi di non arrenderti. Purtroppo il trattamento economico non è uguale tra uomini e donne: solo quest’anno, ad esempio, è stato istituito un fondo maternità per permettere alle ragazze che diventano mamme di non perdere il contratto con la propria società”.

“Ringrazio i tanti giovani presenti in piazza oggi pomeriggio – spiega De Nicolao -. Spero di aver fatto arrivare loro la mia passione per il gioco. Purtroppo quest’anno mi sono infortunato e non ho potuto giocare a fine stagione, ma anche questo fa parte dello sport: capire e conoscere il proprio corpo e rispettarlo, per poi poter dare ancora di più. Tutto è insegnamento”.

Un appuntamento organizzato dalla società Rhodigium Basket  proprio per far emergere queste differenze di genere e parlare anche di cosa sta accadendo nel mondo della pallacanestro. Al termine, gli sportivi si sono messi a disposizione dei tanti piccoli atleti per foto e autografi insieme.