16 maggio 2018 17:45

AL VIA I TRATTAMENTI

Lotta alle zanzare, ecco il calendario della disinfestazione a Lusia

Programmati 14 interventi adulticida e antilarvale sul territorio

LUSIA – Non è ancora iniziata l’estate ma il loro fastidioso ronzio ha già iniziato a farsi sentire. Sono le inconfondibili zanzare che già cominciano a svolazzare in lungo e in largo nelle nostre case e giardini. Per limitare se non per debellare completamente il fenomeno, è iniziato oggi, 16 maggio, nelle aree pubbliche del territorio comunale il trattamento di disinfestazione dalle zanzare. Questi vettori oltre a rappresentare un disagio sono anche un eventuale pericolo per la salute dei cittadini.

Le zanzare presenti nel nostro territorio sono la zanzara comune (Culex Pippiens) e la zanzara tigre (Aedens Albopictus), la prima potenziale vettore di malattie come il virus West Nile e la seconda di virus come il Zika Virus.
Il piano di disinfestazione attuato dal Comune di Lusia prevede due tipologie di interventi: il trattamento antilarvale ed il trattamento adulticida. La disinfestazione zanzare antilarvale è volta alla eliminazione delle larve di zanzara presenti nei depositi di acqua come vasche, sottovasi, pozzetti stradali, caditoie, tombini e tutti gli altri ambienti nei quali si possa verificare un ristagno. L’eliminazione delle larve consente infatti di eliminare in breve tempo un grande numero di potenziali zanzare adulte, impiegando quantità modeste di specifici insetticidi e effettuando quindi un intervento con un impatto ambientale minore rispetto a quello che comporta la disinfestazione da zanzare adulte. La disinfestazione adulticida tuttavia è necessaria ed avviene con l’utilizzo di nebulizzatori per la diffusione di insetticidi piretroidi a basso impatto ambientale.

Sono previsti nove cicli di interventi disinfestazione antilarvale e cinque di trattamento adulticida. L’incarico è stato affidato alla ditta Biotecninca srl di Urbana (Pd). Questo il calendario degli interventi: trattamento antilarvale: 16 e 31 maggio, 12 e 27 giugno, 10 e 24 luglio, 10 e 22 agosto e 6 settembre. I cinque interventi adulticidi sono in programma il 16 maggio, il 12 giugno, il 10 luglio, il 10 agosto ed il 6 settembre.

Nella lotta alle zanzare tuttavia ha un ruolo determinante la collaborazione tra amministrazione e cittadini pertanto è importante che i cittadini, amministratori di condomini e proprietari di attività industriali provvedano a pulire i tombini di casa e a trattarli periodicamente con prodotti insetticidi, che si trovano normalmente in farmacia, efficaci contro le larve delle zanzare; eliminare le acque da sottovasi, annaffiatoi o bidoni e da qualsiasi altro contenitore, avendo cura di svuotare il tutto nel terreno e mai nei tombini; non lasciare all’aperto materiali che possano trattenere acqua piovana come copertoni, vasi, sottovasi, teli di plastica, bottiglie, barattoli, ecc.
Particolarmente rischiosi sono i tombini dei cortili privati, che, a causa del continuo ristagno d’acqua, costituiscono un focolaio perenne di moltiplicazione larvale.