15 aprile 2018 18:19

DANZA ROVIGO

Ideogrammi nell’aria fanno fanno splendere il cortile del Roverella

Successo per lo spettacolo di Manfredi Perego


ROVIGO – Sempre più appassionati sono gli spettatori che stanno seguendo “Contemporaneamente-site specific”, la sezione contemporanea della Stagione di danza del Teatro Sociale di Rovigo. Il secondo spettacolo in cartellone, ieri sera, 14 aprile, ha ridato vita ad uno spazio architettonico cittadino spesso trascurato, come il cortile di Palazzo Roverella, luogo di code annoiate per le grandi mostre e di transito di imballaggi.

Per quasi un’ora il pubblico è rimasto con gli occhi incollati e sgranati sulla performance di Manfredi Perego, giovane danzatore e coreografo originario di Parma, che ha presentato una sintesi estemporanea di due sue coreografie: “Grafiche del silenzio” (premio Equilibrio 2014) e “Horizon”, sulle musiche originali ipnotiche di Paolo Codognola.

Estremamente interessante e innovativo lo studio del corpo che Manfredi Perego ha portato in scena, frutto di ricerca sul movimento primitivo e sulla composizione istantanea; su come il corpo invade lo spazio a disposizione, fisico come il cortile di un palazzo, ma anche metafisico, come la linea dell’orizzonte. Geometrie, velocità e statica, potenza muscolare dosata, cambi di ritmo, sono tutti colori che creano sfumature al movimento, che si sviluppa in modo continuativo come tanti ideogrammi nell’aria. La tridimensionalità del corpo è sempre comunicata allo spettatore che quasi perde il rapporto di frontalità col proscenio, che poi diventa una variabile dinamica. E’ ribaltata l’idea che la danza sia una sequenza di movimenti pensata e strutturata, ma è il corpo che a seconda del tempo e degli elementi dello spazio, trova la sua forma d’espressione in una narrazione continua, dove non c’è un chiaro punto di partenza ed un punto di arrivo, ma un passaggio interiore continuativo.

Come è ormai consuetudine di Contemporaneamente, a fine spettacolo il pubblico ha applaudito a lungo e si è soffermato per una chiacchierata con l’artista, ponendo domande e facendo considerazioni.

La sezione Contemporaneamente, si colloca nella stagione di danza del Teatro Sociale di Rovigo 2017/18, per l’organizzazione del Comune di Rovigo con la collaborazione dell’Ente Rovigo festival e la direzione artistica di Claudio Ronda. Il terzo e ultimo appuntamento sarà giovedì 26 aprile 2018, alle 21, con la Compagnia Tocnadanza e lo spettacolo “In itinere”, in un altro luogo simbolo di Rovigo, il tempio la Rotonda.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.