13 marzo 2018 12:11

BASEBALL GIOVANILE

Winter League, Rovigo cede lo scettro



BOLOGNA – Il Rovigo targato Adriatic Lng e Itas Assicurazioni, cede lo scettro di campione d’Italia della Winter League 2018 al San Marino che bissa anche il successo ottenuto con gli allievi una settimana fa a Trento.

La formazione rossoblù, la più numerosa in assoluto con oltre 20 elementi al seguito, è profondamente rinnovata rispetto all’anno scorso e la diversa esperienza si è fatta anche sentire con tantissimi atleti alle prime apparizioni in assoluto al massimo livello italiano. I polesani comunque hanno conquistato un dignitoso quinto posto davanti ai padroni di casa del Bologna, al Firenze e giungendo a pari merito con l’altra veneta San Bonifacio.

Nel primo incontro contro il Bologna grandi emozioni davanti ad un grande pubblico. La vittoria è andata ai rodigini per 6-4 dopo che gli emiliani erano riusciti a pareggiare proprio all’ultima ripresa. Nella successiva gara con il Chianti testa a testa fino all’ultimo inning quando un episodio ha cambiato il parziale a favore dei toscani che dopo il 2-2 sono andati sul 4-2 finale.

Niente da fare invece con il San Marino che ha avuto la meglio per 8-1 dilagando solo nel finale dopo essere stato in svantaggio per 1-0: troppa la differenza fisica e tecnica dei sanmarinesi contro un Rovigo in formato altamente sperimentale e proteso a creare un nuovo gruppo di validi atleti nel corso del 2018. Il San Marino ha poi battuto in finale lo Staranzano per 5-4 con una gara veramente vibrante e ricca di colpi di scena.

Questo il roster dell’Adriatic Lng Rovigo: Bellesia, Bottazzi, Taschin, Russo, Turra, Chinedozi, Zandron, Zangirolami, Cervati, Cappellato, Gazzieri, Menon, Franceschini, Costanzo, Vallini, Rossin, Meneghetti, Milazzo, Quadrelli, Ferrari. Assenti: Bergamasco, Capovilla, Martinelli, Colombo D., Colombo F.,

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.