25 marzo 2018 08:00

NOVITA' IN AZIENDA ROVIGO

It solution come la Svezia: sport obbligatorio in orario di lavoro

L'impresa del capoluogo manda i dipendenti a nuotare: tutti i giovedì alle 14 escono dall'ufficio per tuffarsi in vasca

ROVIGO – Chi crede che Rovigo sia l’ultima città dove arrivano le novità, sbaglia. Lo ha dimostrato un imprenditore polesano, Francesco Ongaro, che seguendo l’esempio delle grandi capitali del Nord Europa ha deciso di inserire all’interno dell’orario di lavoro dei propri dipendenti un’ora a settimana di attività fisica. Ogni giovedì, alle 14, i lavoratori dell’azienda It Solution, in Area Tosi, fanno la borsa e vanno a nuotare al polo natatorio seguiti da istruttori certificati.

“Credo fortemente nel valore dello sport – spiega Ongaro, amministratore di It Solution -. L’attività fisica fa bene non solo al corpo, ma anche alla mente: lavorando molto tempo davanti al computer o in giro per aziende per seguire clienti, siamo tutti molto stressati: nuotando o comunque muovendoci produciamo endorfine che poi si riflettono sull’umore, che si riflette sulla produttività. In questo modo ho dipendenti più felici, più produttivi e che lavorano meglio”.

Non solo: la sua idea è quella di estendere l’abbonamento gratuito anche ai clienti: “In questo modo si può fare rete fuori dall’ufficio, creando relazioni più profonde e conoscendosi meglio. Anche in questo caso la produttività aziendale aumenterebbe, nonostante l’ora di lavoro “in meno”. Dobbiamo staccarci dalla mentalità del timbrare il cartellino e guardare i risultati” conclude Ongaro.

Con lui, Enrico Novo, presidente della Rhodigium team, che segue personalmente i dipendenti It Solution: “E’ un’idea innovativa, che spero altri prendano da esempio – spiega l’allenatore -. Lo sport fa bene e non ruba tempo, ma anzi migliora la qualità di vita e di lavoro per il resto della giornata: le persone sono più lucide, meno stressate, sorridenti. In tutto il Nord Europa ormai è una pratica consolidata”.

CONSIGLIATI