25 marzo 2018 13:02

VOLLEY FEMMINILE SERIE B

Fruvit, a Bergamo l’ennesima sconfitta



Caseificio Paleni – G.S.Fruvit Rovigo 3-0 (25-18, 25-23, 25-22)

Caseificio Paleni: Zinetti (6), Premoli (9), Zambetti (8), Piccoli (9), Suardi (15), Signorelli (2), Guerini, Mehic, Puce, Indoni, Berera, Facchinetti, Carsana (L), Zambetti (L2). Allenatore: Mikusova. Vice Allenatore: Valoti.

G.S.Fruvit: Coltro (1), Ferrari (2), Ghiotti (3), Berasi (2), Battistella (3), Ferroni (12), Bolognesi (13), Casprini (9), Toffanin, Giardini, Fyda, Negrato (L). Allenatore: Breviglieri. Vice Allenatore: Albini

Arbitri: 1° Petrera, 2° Maritan.

CASAZZA (BG) – Risultato negativo a Casazza contro il Paleni guidato da Iveta Mikusova, un 3-0 netto, dove solo nel secondo set le rodigine sono state veramente in partita. Gara fotocopia delle ultime disputate, Fruvit che fatica moltissimo in ricezione, e il numero di errori è stato determinante, undici nel primo, dieci nel terzo.

Un inizio di gara sempre a rincorrere, 8-4, 14-9, per le ragazze di Breviglieri, che tentano di recuperare, nonostante i molti sbagli in attacco, arrivando a meno due, 18-16, per cedere nettamente, realizzando solamente due punti sino a fine set.
Nella seconda frazione, le rodigine sembrano avere una marcia diversa, giocano alla pari con Paleni, ribattendo colpo su colpo, sempre in parità fino a 12.
Le padrone di casa allungano, 18-16, poi si fanno recuperare e sorpassare, 19-20. Fruvit non riesce a prendere il largo, qualche errore nel momento sbagliato, e le bergamasche passano in vantaggio, 23-22, sul 23 pari, Fruvit batte in rete, nell’azione successiva Berasi alza troppo vicino all’asta della reta, rendendo l’attacco impossibile e perdendo il set di misura.
Stessa partenza nel terzo set, Fruvit in vantaggio, 3-6, Paleni, che imbastisce di più, riesce ad impattare a 10.
Fruvit non riesce a stare al passo, i troppi errori in attacco costano caro, 17-13, anche la battuta non entra, giallo nere sempre a meno quattro, 21-18, riescono a risalire di un po’, 23-20, 24-22, ma poi cedono definitivamente.

Una Fruvit che ha mostrato insicurezza, che ha rischiato poco o niente, gli errori sono arrivati un po’ da tutti i fondamentali, ma specialmente dalla battuta. Per la squadra rodigina sarà necessario ritrovare anche quella tranquillità mentale che ora sembra proprio mancare.

Cinque le gare alla fine del campionato, per la salvezza sarà necessario vincerne almeno due, meglio tre, questo deve essere l’obiettivo primario della squadra di Breviglieri. Servirebbe tempo, che purtroppo non c’è, per sistemare le cose in difesa e attacco, ora le atlete sono chiamate a un nuovo sforzo per centrare l’obiettivo. La prossima gara Fruvit la giocherà dopo la pausa pasquale, il 7 aprile, a Rovigo contro il Flero Promoball (Bs).

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.